Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Come si calcola lo stipendio in Australia

Visto che e’ venuta fuori la domanda, rispondo in dettaglio su come si determina lo stipendio netto a partire dal lordo, in Australia.

1) Il lordo in Australia non comprende la pensione. I contributi per la pensione sono a parte, e valgono il 9% del lordo. Quindi se un’azienda australiana ti assume a (sparo) 50.000$ l’anno, i tuoi contributi per la pensione ammontano a 4500$ l’anno. NOTA: la pensione in Australia non e’ una vera pensione ma e’ privata ed e’ un fondo personale. A 60 anni quando vai in pensione prendi quello che hai versato piu’ interessi, punto e basta. Quindi, ponendo che uno versi 4500$ per 35 anni lavorativi, con un interesse del 5% e un aumento di stipendio medio del 3% annuo, a fine carriera potrebbe prendere (a spanne) 300mila dollari, che al cambio attuale sono 250mila euro. Stop. Quelli te li accreditano sul conto, e poi non e’ che prendi la pensione ogni mese: quando li hai finiti sono cazzi tuoi.

2) Tasse sul lordo. In Australia le tasse nel 2012 sono divise come segue (ve le trasformo in euro per comodita’): i primi 4500 euro che prendi sono tax-free. Da 4.500 a 27.500 ti tassano e’ al 15%. Da 27.500 a 60.000 ti tassano al 30%; da 60k a 135k al 37%, e sopra il 135k al 45%. Questo non significa che se prendi 70mila dollari ti tassano tutti i 70mila al 37%: i primi 6000 sono tax-free, dai 4500 ai 27500 ti tassano al 15%, etc. Al 37% ti tassano solamente i 10mila dollari tra i 60 e i 70. Chiaro? Classico modo di tassare, funziona cosi’ un po’ ovunque.

3) Medicare: in Australia la sanita’ si paga due volte. Le trattenute in busta paga sono pari all’1% o all’1,5% del lordo, dipende da quanto prendi. Quindi se prendi 100mila dollari l’anno, paghi di sanita’ 1000 dollari l’anno. Piu’ un altro 1% extra se non hai assicurazione privata, se prendi piu’ di 150mila dollari, se non tieni famiglia, ecc. ecc.

Dite che e’ poco? Eh ma qui la sanita’, come dicevo, si paga due volte: andare dal medico di famiglia mi costa 60 euro ogni volta, quindi bisogna stare attenti ad avere la tosse! (la cosa positiva e’ che in Australia in ambulatorio non trovi la fila di vecchi pensionati pieni di acciacchi che non hanno un cazzo da fare e vanno a lamentarsi dei loro malanni dal dottore – metti il registratore di cassa dal medico di famiglia e vedi come spariscono i vecchi! Tutti sani!).

4) Qualche extra in caso di calamita’ naturali, tipo uno 0.5% o 1% per l’alluvione del 2011 (dipende dal reddito). Bisogna dire che a differenza dell’Italia in Australia queste extra tasse per le catastrofi sono (1) chiare e poche e non cumulative, ma soprattutto (2) a tempo (es: per l’alluvione la tassa e’ valida solo per l’anno 2011/12).

Ecco un link su come calcolare le tasse da queste parti.

About these ads

17 risposte a “Come si calcola lo stipendio in Australia

  1. Akanishi venerdì 1 giugno 2012 alle 1:08 pm

    non è un Paese per vecchi

  2. Riccardo venerdì 1 giugno 2012 alle 4:34 pm

    In Italia, invece, hanno deciso di non mandare piu’ in pensione chi sta lavorando, per pagare le pensioni a chi non ha mai lavorato.
    Come vorrei che anche qui mettessero almeno 2 euro la visita al medico di famiglia…Ci sarebbero gli ambulatori vuoti ! Con 60 euro l’intera classe medica finirebbe in cassa integrazione.
    Non prevedo crisi invece per i vari maghi, santoni etc che prendono milioni per togliere il malocchio o predire il futuro..

  3. Grip venerdì 1 giugno 2012 alle 5:17 pm

    … diventeremo vecchi anche noi ed allora, con una misera pensione che ci spetterà (forse, non è ancora detto) dopo aver lavorato fino a 70 anni, vorremmo che almeno il medico potesse curare – con tutti i soldi trattenutici nell’arco della vita lavorativa – gli acciacchi di cui inevitabilmente saremo vittime, altrimenti tanto vale spararsi un colpo già adesso

  4. Emanuele venerdì 1 giugno 2012 alle 6:39 pm

    Mi interessa il discorso della sanità. Come funziona in caso di ricoveri in ospedale, di interventi chirurgici, pronto soccorso ecc.?

  5. Alberto venerdì 1 giugno 2012 alle 8:35 pm

    Interessante… faccio un calcolo veloce al cambio attuale su un tipico stipendio da 28K (già buono!)
    28K in italia sono tassati mediamente al 25%. Netti mensili sono 1500.
    l’equivalente AUD sono 37k e sono tassati mediamente meno del 15%. netti mensili 2600.
    Sono ben 1100 euro di differenza, andassi anche 2 volte al mese dal medico ne avanzano tanti..
    Inoltre, gli stipendi in au sono maggiori a parità di professione, quindi a voi le conclusioni….

    • lorenzo sabato 2 giugno 2012 alle 2:18 am

      non esageriamo! mi sa che hai fatto un pò di casino…. sono 200€ di differenza al mese (se consideriamo per ipotesi 14 mensilità…)

      • albino sabato 2 giugno 2012 alle 8:22 am

        37k AUD viene 2720$ al mese netti, cioè 2120 euro.
        Secondo me cmq 28k in Italia non viene 1500, ma le mensilita’ sono 14! Se spalmi tutto su 12 (come in Australia) viene 1750, ovvero 400euro al mese in meno. Pero’ come giustamente notava Mario in altri commenti in Australia molte spese sono indirette; per dire anche il fatto che in Australia la maternità te la pagano per pochi mesi e poi ti tocca prendere unpaid leave, oppure la mancanza di protezione per la mutua (se chiami un’ambulanza in Australia ti può’ costare anche 600$, per dire – e non conta se sei veramente in emergenza oppure no).

        La vera differenza e’ che 28k in Italia li prende l’impiegato, mentre 37 in Australia li prende il/la centralinista!

        • Mario sabato 2 giugno 2012 alle 8:54 am

          Ecco il costo mensile per una azienda italiana di un dipendente che percepisce 1000 al mese
          Stipendio lordo 1.396,420
          Imponibile C/S 1.396,000
          Contributi sociali 128,290 – 128,290
          Quota deducibile
          Imponibile IRPEF 1.268,130
          Irpef lorda 292,400
          Detrazioni 87,500
          Irpef netta 204,900 – 204,900
          Covelco
          Tratt.sindacale
          Ctr.previd.compl
          Assegni familiari
          Netto in busta 1.063,230
          ————————————————
          Stipendio lordo 1.396,420
          Rateo 13^ mens 116,370
          Rateo 14^ mens 116,370
          Rateo ferie 116,370
          Rateo permessi 60,930
          Rateo R.O.L.
          Rateo festiv
          Rateo premio 1
          Rateo premio 2
          Rateo premio 3
          Rateo premio 4
          ———–
          Primo totale 1.806,460
          Contrib.sociali 523,390
          Fiscalizzazione
          Sgravio
          Contr.Associat
          Inail 36,850
          Rateo T.F.R 112,530
          TOTALE COSTO 2.479,230

          €1063 ~ €2479
          Ora mi spiegate io in Italia quante volte devo pensarci prima di assumere un dipendente???

          • Mario sabato 2 giugno 2012 alle 9:09 am

            Dimenticavo che questo è lo stipendio che percepisce il 52% degli italiani
            E che i nostri amati governanti hanno deciso proprio quest’anno di abbassarlo ulteriormente di un altra ventina di euro con una bella addizionale regionale Irpef e di altri 5 euro con una stupenda addizionale comunale Irpef
            Chissà perché poi non siamo competitivi……………

            • arisio sabato 2 giugno 2012 alle 4:13 pm

              Appunto, giusto ieri ho fatto ispezionare il capannone dove ho la ditta dal 1968…..Maranello, niente danni da terremoto, considerata zona sismica a maggior rischio di Carpi, gli e’ TUTTO da rifare……

              A.

            • Grip lunedì 4 giugno 2012 alle 5:05 pm

              da tenere presente che la 14° mensilità viene erogata sono in alcuni settori, come ad esempio settore commercio, ma nell’industria e nell’artigianato sono solo 13

  6. Gimmo sabato 2 giugno 2012 alle 9:07 pm

    Se puo’ interessare, in Ticino (CH) un ingegnere triennale al primo lavoro prende 3500chf lordi al mese. Tassati una miseria, perche’ netti diventano 3000chf (al cambio 2500euri). Uno quota di tassa nascosta viene versata direttamente dal datore di lavoro per pagare la pensione.
    Ma come in AUS, le spese indirette sono alte: la pensione garantita e’ bassa, quindi serve una pensione integrativa, la sanita’ si paga (minimo 300chf / 250euri al mese), la vita costa il doppio che in Italia, le case hanno prezzi folli: per un bilocale di 45m2 1300chf mese (1000euro).
    L’uscita dell’ambulanza si paga 500chf, e le visite dal medico 80chf a botta.
    Mi pare una situazione simile all’AUS, stipendi mediamente piu’ alti, ma costo della vita maggiore. Come in AUS pero’ la salita di livello nel lavoro non e’ un’utopia

  7. Leonardo Rossi martedì 5 giugno 2012 alle 5:02 am

    Comunque la “grisi” si sente pure lì.
    Per il 2011 erano 6000 i primi dollari tax free, invece di 4500 (btw hai scritto 6000 erroneamente ad un certo punto).
    briciole eh..

    • albino martedì 5 giugno 2012 alle 8:33 am

      In realta’ ho usato le tasse 2011/2012, per la no tax area e’ a 6000$. Nel 2012/2013 a me risulta che passa da 6000 a 18000$ (!!!) e aumentano le tasse a quelli che guadagnano di più’.
      Ora, le cose sono tre: o mi sbaglio io, o tu hai letto sta storia dei 4500 su Topolino :-)

  8. elicarmi martedì 5 giugno 2012 alle 9:31 pm

    io non ci ho capito molto, so solo che qui, tipo l’iva la paghi mille volte tempo che arrivi al compratore finale, ora c’è il ticket anche se vai dal medico (non ricordo il nome preciso) ma paghi anche la ricetta…sin insomma un’ennesimka inculata italiana!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 378 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: