Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Una valle di lacrime

Trovare casa a Tokyo e’ veramente la morte… io starei cercando una stanza in sharing con altra gente, ma preferirei dei giapponesi che parlino poco o niente inglese – visto che altrimenti col cazzo che imparo il giappo…
Self note1: chiedere a Skippu se conosce l’indirizzo della Maison Ikkoku – mi par di ricordare che la stanza numero 2 fosse libera.

Le stanze in questione sono estremamente rare. Forse mi sbaglio, ma sembra che i giappi non siano molto propensi a dividere con stranieri… o forse sono solo io che guardo nei posti sbagliati. Probabilmente e’ pieno di annunci nei siti giapponesi in giapponese… quelli che vedo io sono in inglese.
Self note2: per sabato, sbattere la giappina di fronte al pc e metterla al lavoro nei siti giappi.
Note1 per i lettori: l’espressione “sbattere la giappina di fronte al pc e metterla al lavoro nei siti giappi” significa farla accomodare davanti alla tastiera con una finestra di firefox aperta e NON metterla a 90 di fronte alla webcam e far vedere la prestazione in streaming in un sito giapponese!

D’altronde, non mi trovo in una situazione facile. In Giappone vengono richieste delle garanzie per prendere un posto in affitto, garanzie che ovviamente uno non ha se – come me – entra con un misero visto turistico.
In pratica, sono nella stessa situazione di un extracomunitario che viene in Italia e non riesce a trovare un cazzo xche’ non ha il visto di soggiorno.
Self note3: e’ ora che inizi ad organizzare una tratta di moldave da mettere a battere sulla Yamanote…

La soluzione? Boh.
Note2 per i lettori: Dai cazzo, Giada e company… datemi una mano, lavativi! E non ditemi di andare su sharese.com, che ci ho gia’ fatto 87 annunci!
 
  
In esclusiva, e qui concludo, vi mostro il mitico Triangolone gigante tipo Dare la Precedenza giapponese (grazie Aka), di cui ho parlato in parecchi post nel mio vecchio blog.
Gustatevelo tutto, e speriamo che non mi chiudano subito questo nuovo blog per aver mostrato immagini offensive al pudore.
 

  
 

 

Dammi la precedenza! 

 

Il mio angolo di Cielo

E’ un triangolo di Pelo

         antico proverbio giapponese

Annunci

24 risposte a “Una valle di lacrime

  1. Tonari mercoledì 17 settembre 2008 alle 3:12 am

    Sakura House? Provato?

  2. albino mercoledì 17 settembre 2008 alle 3:13 am

    Ma nelle Sakura houses si condivide con giapponesi o sono robe per gaijin??

    Io volevo vivere con un giappoooooo!

  3. kirù mercoledì 17 settembre 2008 alle 6:32 am

    Ma su rmcafe.jp hai cercato? E` in giappico, ma puoi farti aiutare dalla giappica!
    Intanto cerco in rubrica l’indirizzo di Maison Ikkoku.

    A proposito… visto che con WordPress si può fare, io il triangolone lo avrei messo dopo un’interruzione di pagina (il bottone Insert More), in modo tale che ci fosse la sorpresa… 😉

  4. albino mercoledì 17 settembre 2008 alle 7:03 am

    Si, ma dev’esserci qualcosa che non va col codice di questo post… se metto il break mi sputtana tutto quanto. boh.

    Capita anche a te?

  5. stefy mercoledì 17 settembre 2008 alle 7:44 am

    Il fatto è che di solito gli appartamenti che affittano ai giappi e quelli che affittano ai gajin viaggiano su canali diversi, appunto perché ai giapponesi vengono richieste tutte quelle garanzie, mentre le agenzie che affittano agli stranieri fanno da intermediario proprio per evitare al gaijin di dover avere un garante giapponese, ecc. Se poi non hai il VISA è ancora peggio…

  6. stefy mercoledì 17 settembre 2008 alle 7:48 am

    Ti lascio un po’ di link random, sono tutte agenzie prevalentemente per stranieri, ma per me ti conviene iniziare da qui (tanto affittano pure per periodi brevi) e poi, quando avrai fatto delle conoscenze e sarai entrato un po’ più “nel giro”, potrai cercarti un giappinquilino!
    http://www.tokyoroomfinder.com/
    http://www.tokyoapt.com/
    http://www.ne.jp/asahi/information/tokyo/index.htm
    http://www.jafplaza.com/
    http://www.oakhouse.jp/eng/

  7. Akanishi mercoledì 17 settembre 2008 alle 7:53 am

    onorato. si legge TOMARE e vuol dire fermati. un invito che non puo’ essere disatteso.

  8. albino mercoledì 17 settembre 2008 alle 8:18 am

    Stefy: grazie mille! ^___^

    Aka: la sapevo la lettura, e anche il significato… ma tanto noi siamo italiani e i dare la precedenza non li rispettiamo mai! 😛

  9. Ory mercoledì 17 settembre 2008 alle 11:27 am

    se lo desideri ti insegno a creare un bilocale con la tecnica dell’origami, tu procurati 2000 m2 di carta velina e un tot di cartone ondulato per il tetto.
    Unico inconveniente: in cucina nulla che richieda l’uso di fiamme libere.
    Forse durante la stagione dei monsoni potrebbe essere umido….

  10. Shinobu mercoledì 17 settembre 2008 alle 2:50 pm

    Io non posso esserti utile nella ricerca, ma sono qui a farti supporto morale.
    In bocca a l lupo! \(*0*)/

  11. GVB1978 mercoledì 17 settembre 2008 alle 10:59 pm

    anche io supporto morale!

    d’ora in poi dirò sempre tomare…tanto la gente non capisce lo stesso.

    p.s. i tag albino vi insegna e vi spiega sono proprio da nerd… eh 😀

  12. Tonari giovedì 18 settembre 2008 alle 12:10 am

    Le Sakura House sono pensate prevalentemente per gli stranieri, ma sono d’accordo con Stefy.

    Io direi che potresti iniziare da li’ intanto.

  13. eppols giovedì 18 settembre 2008 alle 12:24 am

    quoto

    “l’espressione “sbattere la giappina di fronte al pc e metterla al lavoro nei siti giappi” significa farla accomodare davanti alla tastiera con una finestra di firefox aperta e NON metterla a 90 di fronte alla webcam e far vedere la prestazione in streaming in un sito giapponese!”

    mi hai dato una grandissima idea per quando mi faro` le vicine indiane in simultanea.

  14. albino giovedì 18 settembre 2008 alle 3:58 am

    Ory: Fatta ma poi ci vieni a vivere pure tu, e facciamo all’amore su un tatami di carta che si sfaldera’ sotto gli umidi sussulti del nostro ammmmore! 😀

    Shinobu: Lo so che da lassu’ (emisfero nord, ndr) vegli su di me e mi proteggi… 😉

    GVB: Oh, io non so cosa dire. Non capisco quello che scrivi… forse sono io che sono lento. “d’ora in poi dirò sempre tomare…tanto la gente non capisce lo stesso”… che minchia vuol direeeeeeeeeeeeeee! LOL! XD

    Tonari: Le sakura sono il mio piano B. Ma se ne avete una bella da consigliarmi, sono tutto orecchie 🙂

    eppols: Dammi il sito, voglio vedere il tuo pornobollywood! 😀

  15. Giada giovedì 18 settembre 2008 alle 8:00 am

    OK adesso mi metto al lavoro…sappi cmq che anche per noi non è stato facile trovare un appartamento, ci è veuta in soccorso la scuola che ce ne ha affittato uno dei suoi evitandoci almeno il reikin (“mancia” da dare al padrone di casa, che non ti verrà restituita, al contrario dello shikikin che è solo un deposito). Anch’io inizierei dalla Sakura House, anche se a dir la verità non mi piace molto… e poi comincerei a consultare gli annunci dei giornali locali per vedere le richieste di co-abitazione. Prova anche con la rivista METROPOLIS che è tutta in inglese, la trovi nei TOWER RECORDS…certo che con un visto turistico non sarà molto facile, ma si può provare.

  16. giada giovedì 18 settembre 2008 alle 8:35 am

    http://www.japt.co.jp/e-month/index.html
    http://www.japan-guide.com/e/e2207.html
    prova con questi: il primo mi sembra un buon sito in cui cercare appartamenti per zona, puoi affitarli da un mese in su, fino a un max di tre mesi, ma probabilmente il periodo è estendibile e non devi dare shikikin e reikin. Nel secondo trovi anche altri link per la ricerca di appartamenti e guest house. Tieni presente che nelle guest house, così come nei dormitori, non trovi solo stranieri ma anche giapponesi.
    Giada

  17. kirù giovedì 18 settembre 2008 alle 9:41 am

    GVB: prova a dirlo in Veneto, TOMARE… ti capiscono tutti! 😀

  18. marco giovedì 18 settembre 2008 alle 11:39 am

    si’ kiru’, ma in genere i veneti poi ci aggiungono qualche aggettivo dopo… 😉

  19. Professore giovedì 18 settembre 2008 alle 2:17 pm

    Sui modi di dire veneti aggiungerei :
    Otto morti … e sei feriti!

  20. albino giovedì 18 settembre 2008 alle 2:39 pm

    ah cheppirla lol!

    avevo letto “tornare” nel commento di GVB… x quello non avevo capito! 😀

    Pirla me!

  21. GVB1978 martedì 23 settembre 2008 alle 12:50 am

    significa.. che effettivamente non significa un cazzo… scusami per questi commenti nonsense…..

    😀

  22. Vale mercoledì 24 settembre 2008 alle 2:59 am

    Una curiosità…in giapponese ‘tomare’ si pronuncia come in veneziano ‘to mare’?

  23. albino mercoledì 24 settembre 2008 alle 5:57 am

    Eh si, a parte un po’ l’accento diverso e la R mestrina…
    Fiko il giappoveneto, un po’ come 力, che significa forza ma si legge come cicara, tazza, tazzina…

    o come 空 che significa cielo ma si legge come sora, sopra…

  24. Vale giovedì 25 settembre 2008 alle 2:58 am

    Maddai! Che fuori!
    Potrebbe essere l’idea per creare una nuova sottocategoria…’albino vi insegna…il giappoveneto’ XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: