Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Telegraficamente parlando, andiamo per punti

Punto 1. Aka, vivo in un appartamento 3 camere 1 cucina con zona giorno. Ma ci viviamo in due, io e colui che chiameremo coinquigiappo. E’ su quattro piani, una camera a piano (la zona giorno e’ al terzo). Tutto in parquet, bella casa, grande (piu’ grande di quella che avevo in australia! AHAH pazzesco!!)… camera mia sara’ tipo 4 metri x 4. Pago 70000 yen, a Komagome, due passi dalla Yamanote, 20 minuti da Shibuya, 7 fermate di metro da Roppongi.
Ahn?!?

Punto 2. Non ho internet. Il pirla di coinquigiappo (minchia troppo lungo sto nick) si e’ dimenticato la password del router, per cui non riesco ad accedere. Le bestemmie, guardate… veramente.
Abbiamo passato una sera a smanettare su sto cazzo di router per ore, ma niente… la password resta, non c’e’ modo di cancellarla. Contate poi che tutto e’ in giapponese, per cui…
Ho comprato una scheda internazionale. 20 euro 20 minuti… vi rendete conto? Riesco a malapena a sentire mia madre… Ho bisogno di skype. Cazzo.

Punto 3. Ieri sono uscito con una giappina, secondo appuntamento. No, non c’ho provato e no, non e’ successo niente. Neanche una misera lingua in bocca. La faccenda e’ fin troppo chiara, se ci provo ci sta… solo che al momento non ho uno straccio di amico e preferisco uscire per almeno un paio di settimane con normalita’… se me la faccio va a finire che passo i prossimi tre mesi ad uscire solo con lei, mi conosco.
Quindi, non rompete le palle. Me la faccio, si’, non vi preoccupate. Solo, magari la prossima settimana. E se nel frattempo trova un altro pazienza, faro’ altrettanto pure io.
Ah, lunedi esco con un’altra.

Punto 4. Il mio giappo sta migliorando a manetta… veramente. Ieri la giappina parlava tipo 50% inglese 50% giappo, e ho capito *quasi* tutto del secondo 50%. Ora, caro Eppols, se ti dico che ho capito il 96% delle nostre conversazioni, quanto giappo capisco? E soprattutto, qual e’ la probabilita’ che io cambi idea e decida di trombarmela entro il prossimo weekend?

Punto 5. Dollaro australiano a 64 Yen. (era a 101 in giugno, -40%). Dollaro australiano a 0,475 Euro. (era a 0,6. -20%). Ora, qualcuno mi dia una sola buona ragione per cui io non debba bestemmiare.
Una.

Annunci

6 risposte a “Telegraficamente parlando, andiamo per punti

  1. eppols domenica 12 ottobre 2008 alle 12:24 pm

    ma chi se ne frega delle probabilita`. cristo, trombatela e zitto, che consumi aria per niente. via.

  2. zazie domenica 12 ottobre 2008 alle 5:01 pm

    Bestemmia un po’ anche per me, che arrivero’ in Giappone con il dollaro kiwi (-30% sullo yen rispetto a un anno e qualche mese fa quando mi sono trasferita in NZ da Tokyo). Per le telefonate, cerca la carta Brastel (anzi puoi ordinarla online e fartela spedire a casa) http://www.brastel.com/top/general.html
    la ricarichi ai konbini e con 2000 yen parli circa 3 ore (da cellulare jappo a fisso italiano).
    Komagome e’ una zona carina, soprattutto i negozietti vicino alla stazione.

  3. Akanishi lunedì 13 ottobre 2008 alle 2:21 am

    Casa: infatti. non è un caso se io sono a casa con mia nonna, e tu sei a Tokyo a vivere la vida loca. chapeau.

    giappina: vedi un po’ tu ma attento all’effetto Shannon. Troppa nonsharansu potrebbe essere un bùmerang.

    amici: scusa ma la bionda non ti ha presentato nessuno?

  4. Vale lunedì 13 ottobre 2008 alle 2:41 am

    Non è che tradurresti il punto 1 anche per i profani? Non ho capito se hai trovato un bel posto o meno…penso di sì ma non ne sono sicura…

    punto 2: daghe tante botte.

    punto 3: concordo con eppols ;oP

    punto 4: bravo! Non c’è che dire! I miei complimenti.

    punto 5: credo che in questo momento il settore economico sia un tasto dolente per tanta gente…

  5. kamamuri lunedì 13 ottobre 2008 alle 10:50 pm

    Motivi per non bestemmiare: se continua così potrai usare i dolla per accenderti i sigari e sentirti un gran signore! 🙂

  6. zazie martedì 14 ottobre 2008 alle 11:27 am

    In NZ insegno in universita’, quindi direi che ‘tra le pecore’ calza a pennello (ovviamente scherzo..io *adoro* i miei studenti :-)). Mi occupo di Giappone, motivo per cui tra dicembre e gennaio saro’ a Tokyo per un mesetto. In tutto vi ho passato circa 3 anni e mezzo, tra 2001 e 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: