Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Il re dei deficienti

Mi sono confuso. Cioe’, ero in Australia, e dovevo andare in Giappone. Pero’, ecco… io tenevo a mente che prima o poi durante questo mio girovagare sarei capitato in Italia. Per le feste, almeno. Ecco.

Cosi’, mi sono messo in valigia tutto l’occorrente – pensavo. Passaporto, carta d’identita’, patente italiana, ecc. Bel bello mi sono recato all’aeroporto, e a Brisbane ho spento per l’ultima volta il mio cellulare australiano, che in Giappone, come ben sapete, non funziona. Ecco.

Ora, ad una settimana dal mio rientro in Italia, mi capita di buttare l’occhio sul vecchio cellulare… e mi rendo conto che ho dimenticato… avete capito.
Si’, Marco: sono un testa di minchia di cazzo.

Lo scrivo in grigio chiaro, magari mi prenderete meno per il culo….

La mia SIM card italiana e’ rimasta in Australia…

*Ehm.*

Ora si accettano suggerimenti. Mi restano 3 cose da fare:

1) comprare una nuova SIM, essere attivo ed operativo al momento. Senza che pero’ gli amici abbiano il mio numero.

2) Comprare una nuova SIM con WIND e richiedere che mi venga ripristinato il vecchio numero.

3) Passare finalmente a Vodafone (“finalmente”… lol).

Ora, voi che siete esperti… quanto tempo ci impiegherei con le opzioni 2 e 3 ad avere il mio vecchio numero up and running, come si dice dalle mie parti? Contate che farei ‘sta cosa il 23 dicembre, due giorni prima di natale!

Accetto suggerimenti.

Annunci

6 risposte a “Il re dei deficienti

  1. marco sabato 13 dicembre 2008 alle 12:40 pm

    hai finito la pila del microfono? e bravo testa de cazzo! ma come si fa a esse’ cosi’ cojone? ahahah!

    adesso forse parlo un po’ perche’ ho la bocca, ma mi pare che se tu voglia tenere lo stesso numero, basta denunciare lo smarrimento della vecchia sim. bloccano la vecchia e ti attivano quella nuova. dovrebbe essere cosa facile (nel giro di 24/48 ore dovresti essere attivo) e nel frattempo useresti comunque il telefono perche’ te lo attivano con un nuovo numero che poi sospendono.

    *customer service Wind*

  2. Akanishi sabato 13 dicembre 2008 alle 11:34 pm

    “avevo capito da tempo che la vita era assurda su quest’isola di ferro e plastica.”

  3. Spuzza domenica 14 dicembre 2008 alle 8:22 pm

    Nuova scheda… e contatta gli amici per dare il nuovo numero tramite email !

  4. kirù lunedì 15 dicembre 2008 alle 2:33 pm

    Io sono d’accordo con Marco

  5. kiara martedì 6 gennaio 2009 alle 12:50 am

    beh?! e alla fine della fiera? albì, dicci se hai cambiato, che prima o poi (vediamo…faccio silvan..e ad occhio e croce dico…metà giugno?!) maaaagrai sarà una notizietta fresca fresca appena sfornata (ahahah) che mi piacerebbe textarti…eh!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: