Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

La rinascita del bipolarismo?

Date un occhio a questa ragazza di Udine.

Cioe’… che dire. Come non apprezzare. So che tanti sinistri non capiranno mai questo mio post, che non nasce dall’odio giornaliero di cui la loro passione politica si nutre, ma me ne sbatto.

Dico di piu’. Fossero tutti cosi’ i giovani politici, ci sarebbe un’ottima speranza per il futuro. Lo dico con invidia, perche’ secondo me di gente cosi’ non ce n’e’ tanta, dalla mia parte politica. Onestamente.

Parlando del PD, credo che un partito democratico con una linea comune, chiara, in grado di governare veramente (non solo a parole) sarebbe un toccasana per il paese.

Per due motivi. Primo, non c’e’ democrazia senza alternanza. Senza alternanza la politica degenera in corruzione (vedi Prima Repubblica e altri esempi, anche all’estero – Il Giappone, tanto per citarne uno e restare in tema col topic di questo blog).

Secondo, perche’ l’alternanza crea idee nuove, crea una politica del fare. Che poi e’ il motivo per cui gli italiani hanno messo la destra al governo con una maggioranza schiacciante. Perche’ e’ ora di fare, non di parlarsi addosso.

Ora come ora la politica italiana e’ come una gelateria che vende due gusti di gelato. Uno dei due puo’ piacere oppure no, mentre l’altro non sa di un cazzo. Gusti son gusti, certo… ma andare in gelateria a comprarsi un gelato al ghiaccio sa un po’ di stupido, no? Tanto vale aprirsi il frigo e ciucciare un ghiacciolo.

Annunci

12 risposte a “La rinascita del bipolarismo?

  1. marco mercoledì 25 marzo 2009 alle 3:17 am

    il problema e’ che anche persone come questa del video, quando passano da “politici per passione” a “politici di professione” in qualche modo svaniscono…

    sara’ che i soldi fanno davvero la felicita’? 😉

  2. Akanishi mercoledì 25 marzo 2009 alle 4:07 am

    no no, il problema è annnnnnche Walter Veltroni.

    cmq lo dico da udinese, questa non ha l’accento friulano. Forse per questo è in grado di parlare in pubblico 😉

  3. albino mercoledì 25 marzo 2009 alle 7:59 am

    Ahime’, l’ultima persona con l’accento _realmente_ tri-veneto che ha avuto successo a livello nazionale e’ stato Lino Toffolo…
    C’e’ del razzismo. Vogliono i nostri soldi ma ci ghettizzano, ‘stardi! >_<

    Per quello vogliamo dividere il paese! ^^
    Pensa, mediaset e’ padana… se la Lega riuscisse nella secessione oltre a diventare il paese piu’ ricco del mondo avremmo anche, di tre reti, una in accento piemontese, una in lumbard e una in veneziano ahaahhahahahahahaha

    XDDD

  4. Ory mercoledì 25 marzo 2009 alle 2:00 pm

    io questa ragazza di Udine non riesco a vederla…..
    cmq, se ti chiedessero di scegliere tra un gelato che non sa di niente e uno che sa di m….?
    no, scusa, questa è troppo cattiva, citiamo la Nannini e diciamo un “gelato al veleno”.
    P.S.: sappi che ti voglio bene comunque, a prescindere dal tuo credo politico!

  5. Akanishi giovedì 26 marzo 2009 alle 5:44 am

    Pensa che beo…. IPRITE! Non voglio niente in veneziano!!
    sino destinaats a jessi simpri sotans di qualchidun?

  6. Tonari giovedì 26 marzo 2009 alle 1:59 pm

    “Ahime’, l’ultima persona con l’accento _realmente_ tri-veneto che ha avuto successo a livello nazionale e’ stato Lino Toffolo…”

    Dimentichi Germano Mosconi.

  7. kamamuri venerdì 27 marzo 2009 alle 4:43 am

    Non è che il PD non sa di un cazzo… il problema è che è fatto con fragoline scelte e merda. Allora ogni volta che lo lecchi senti un sapore e poi, subito dopo, l’altro. Così rimani perennemente insoddisfato e irritato.

    Quanto alla politica del fare… cos’è che sta facendo esttamente il governo?

    approvando leggi contro le LIBERTA’ personali, prima fra tutte quelle di poter scegliere se morire o vivere di soluzione fisiologica

    Poi c’è il brunetta: ah, quello sì che è bravo, li mette tutti in riga!

    Poi c’è la gelmini che infila una figura di merda dietro l’altra e non si dimette neppure (si veda, ad es. la scelta del tempo pieno in massa da parte delle famiglie, e lei che spingeva per le 24 ore: come se tutti potessero permettersi la mammina a casa a cucire e fare torte…)

    Poi c’è il brunetta: ah, quello sì che è bravo, li mette tutti in riga!

    Poi c’è la prigione per chi è SOSPETTATO di reato

    Poi c’è il brunetta: ah, quello sì che è bravo, li mette tutti in riga!

    poi…

  8. albino venerdì 27 marzo 2009 alle 9:32 am

    Ory: non e’ questione di scegliere tra un gelato al gusto di merda e uno che non sa di niente. Il paragone e’ sbagliato. Uno dei gusti di gelato puo’ piacere o non piacere, that’s it.
    La merda invece non piace a nessuno… mentre meta’ degli italiani la parte politica del “non ghiaccio” l’ha scelta consapevolmente. Paragonare il loro gusto a merda significa che la tua risposta voleva essere offensiva e basta.

    Kama, non hai capito un cazzo del mio discorso. Fette di salame d’odio sociale e politico ti oscurano la vista.
    Si parlava di fare versus non-fare, di avere una linea politica versus averne 37 diverse CONTEMPORANEAMENTE.

    Che tu non fossi d’accordo con le scelte di questo governo era abbastanza ovvio, no? Ma si parlava di sinistra, non di destra…
    Alle volte sembra che l’essenza della sinistra italiana sia solo avversione nei confronti dell’altra parte.
    Forse per questo a volte sembra che non esistiate.

  9. Tonari venerdì 27 marzo 2009 alle 12:34 pm

    Ma leggo sul Corriere che sta ragazza avrebbe TRENTOTTO ANNI????? Gliene davo venti!

  10. kamamuri sabato 28 marzo 2009 alle 1:19 am

    Vedi, albino tu hai un problema. Anzi due.
    Il primo è attribuirmi il fatto che io abbia nutra “odio sociale”. Scusa odio verso chi? verso i boari semi analfabeti della bassa veneta o verso i ricchi avvocati milanesi? Forse sei tu che hai imparato a memoria slogan che ti fanno confondere l’odio sociale con la lotta di classe ma questo è un’altro discorso. se poi, invece, pretendere il rispetto della legalità e delle istituzioni lo chiami “odio sociale” allora sono d’accordo con te. Ma devi ammettere che sono in buona compagnia visto che il presidente della camera mi dà ragione quasi ogni giorno.

    2. Sono un insegnante. Io lo so che brunetta ti ha convinto che siamo dei fanulloni incapaci solo perchè non rapiniamo i soldi alla gente come fanno i professionisti veri (comunque è una idea: da oggi chiedo 80 E/h per le lezioni private in nero che faccio). Ma vedi, sono abituato ad analizzare quello che leggo. A ricordarlo e a valutarlo. E’ più di un anno che mi insegnano a fare questo. se pensi che un alpino in afganistan sia addestrato a fare quello che fa, io lo sono di più. Anche perchè ho subito più d’una selezione. Quindi, quando scrivi “Secondo, perche’ l’alternanza crea idee nuove, crea una politica del fare. Che poi e’ il motivo per cui gli italiani hanno messo la destra al governo con una maggioranza schiacciante. Perche’ e’ ora di fare, non di parlarsi addosso.” Stai parlando di dx e sx non del PD. Dire una cosa e poi sostenere il contrario o dire che è una battuta è roba buona per le nonne che guardano retequattro, non per me. E allora ti ripeto: cosa fa questa destra di utile?

  11. albino sabato 28 marzo 2009 alle 1:02 pm

    No Kama sei tu che non hai capito.
    A parte che offendi a ogni frase che dici (guarda quello che scrivi…), e se non si chiama odio questo, allora…
    Ti rifaccio il processo logico:

    Albino scrive: Oh ma che brava ragazza, finalmente qualcuno che dice le cose come stanno.
    Ovvero: la sinistra dovrebbe avere una voce unitaria.
    In questo modo: se va al governo potrebbe fare qualcosa.

    Ora, io vorrei sapere in questo discorso perche’ devi aggangarti a
    1) insinuare che chi vota la destra sia condizionato da tv (nonne che guardano rete4) o sia poco intelligente (boari veneti) o parte di una casta (avvocati milanesi).
    2) dire che la destra non fa niente di utile. Si parlava di fare e non fare (=dati oggettivi) non di fare cose “utili” o “inutili” (=opinioni personali, non oggettive – cio’ che tu schifi qualcun altro potrebbe ritenerlo utile, e viceversa).

    Ora, non per dirti come dovevi rispondere, ma
    Potevi parlare della ragazza in questione, dire se ti piace o no il suo intervento.
    Potevi dirti in disaccordo con quello che ho scritto, dire che secondo te non e’ vero che la sinistra al governo non farebbe niente.
    Oppure potevi dire che ho ragione, che speri che la sinistra si dia una regolata.
    O potevi nutrire speranza o meno riguardo a Franceschini.
    Potevi buttarla sul ridere.

    Potevi dire tante cose… parlare della TUA parte politica invece di attaccare l’altra. Cazzo c’entra Brunetta col mio discorso? Io ho detto “fare” e “non fare”… mica ho mai detto che cio’ che viene fatto a destra sia sempre giusto! (es: testamento biologico su tutti).

    Io non ti voglio insegnare niente, Kama. Solo, ti dico: rifletti. Io i problemi in grande scala della sinistra li vedo nei miei amici di sinistra: voi non sapete dire 2 frasi di politica in croce senza attaccare l’avversario. Questi discorsi mi dicono che non vi piace Berlusconi, e qui credo che siamo d’accordo. Ma oltre a questo le vostre idee, dove sono le idee?

  12. kamamuri sabato 28 marzo 2009 alle 10:37 pm

    Su una cosa ti do ragione: ho fatto un pò di confusione. Quindi cercherò di essere schematico e poi finiamola qui che in fondo lo sai che mi sei simpatico. Secondo me i temi qui sono 3:

    1. fare non fare. E’ vero che quello che a uno può sembrare bene a un altro fa cagare. Resta il fatto che se una casa va a fuoco e tu ci versi sopra un bicchier d’acqua magari ti sembra una cosa buona ma ai pompieri li rompi le balle. A me pare che la destra di berlusconi faccia proprio questo: focalizza l’attenzione sulle cose marginali e fa finta di niente sul resto.

    2. la tipa del PD. Cosa vuoi che ti dica? Si può darle torto? E’ una che semplicemente è riuscita a dire con chiarezza quello che un po’ tutti pensano. Ha detto la verità sui veri motivi per cui il PD perde voti. Rappresenta le fragole del gelato. Il problema è che c’è anche la merda. E il problema più grosso è quello che la dirigenza è convinta che questa merda ci deve piacere per beccare voti, mentre succede l’esatto contrario. Per come la vedo io mi piacerebbe che i teo dem uscissero dal PD e ci entrasse vendola con i suoi. Ci libereremmo di una zavorra e avremmo un partito comunista in meno in italia chè, francamente, averne 4 mi pare un po’ troppo persino a me.
    3. le idee. Le idee ci sono e sono anche troppe. Il fatto è che spesso la sx ragiona per idee e poi sembra che non abbia la capacità di fare delle cose. Sembra. Parliamo di scuola che conosco bene. Dare la priorità alla cultura e alla ricerca è una priorità della sinistra. E queste sono idee. Però se leggi le cose scritte da fioroni ti accorgi che c’è anche un progetto concreto che parla delle stesse cose che ci sono richieste dagli altri paesi europei. Progetto che oggi viene completamente distrutto…
    La lotta all’evasione fiscale è un fatto voluto da Prodi. Certo che oggi anche B la persegue. Come potrebbe rinunciare a quei soldi. Ma sono fatti che non ha creato lui.
    Il testamento biologico, la pillola del giorno dopo, sono idee di sinistra che il precedente governo stava affrontando con forza (certo sempre con quel retrogusto un po’ così di cui si diceva prima…). E questo ci riporta alle idee: la libera scelta è un’idea che in questa destra non vedo. Questa è una destra che prima proibisce e poi pensa. Prima proibisce ai medici di curare i clandestini. Poi si scopre che i clandestini non si fanno più vedere e portano in giro la TBC. Puoi essere contro o a favore dell’aborto. Ma una volta che questa possibilità c’è perchè non usare il meglio che puoi avere? Meglio invece proibire la pillola e lasciare le ragazze nella disperazione perchè i medici fanno obiezione. Ragazzine di 14 anni, che maturità vuoi che abbiano? Qualcuno dice: così i giovani si deresponsabiizzano. Allora, la prossima volta che ti fai una cura canalare fattela senza anestesia, così ti lavi i denti con più responsabilità, dopo.

    Ti giro la domanda: dove sono le idee della destra berlusconiana? Nei congressi organizzati come show? Per forza che uno accusa gli elettrori di destra di essere poco intelligenti. A chi può piacere un leader che trasforma tutto in avanspettacolo? Quello che mi stupisce è proprio questo: io non sono convinto che siate tutti dementi. Ma mi chiedo come fa a piacere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: