Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

And the winner is

Da TgCom – Amanti focosi, restano “attaccati”, devono essere soccorsi dal 118

Cassiera lei e guardia giurata lui, entrambi sposati e con prole, da tempo erano amanti. Ma la loro ultima performance erotica, nelle toilette del centro commerciale della Bergamasca dove entrambi lavorano, è diventata un incubo per entrambi. Qualcosa, infatti, è andato storto, e i due sono rimasti attaccati. Alla fine, disperati, hanno dovuto chiedere aiuto al 118 che, ancora avvinghiati, ha trasportato i due amanti all’ospedale.

Tutto è cominciato, riferisce la “Gazzetta dell’Adda”, quando la cassiera, appena terminato il turno di lavoro, ha cercato il suo amante: la guardia giurata ha detto ai colleghi che si sarebbe allontanato qualche minuto per un caffè e ha raggiunto la donna in un bagno. Qui la loro passione ha preso il sopravvento, e i due si sono avventurati in un rapporto anale. Ma qualcosa è andato decisamente storto, e i focosi amanti non sono più riusciti a staccarsi.

Dopo diversi, inutili tentativi, i due hanno dovuto chiedere soccorso al 118: gli infermieri, non senza parecchio imbarazzo, hanno caricato i due sull’ambulanza dopo averli opportunamente nascosti sotto un telo durante il trasporto in barella, e li hanno trasportati all’ospedale per l’operazione di distacco.

L’arrivo dell’ambulanza al centro commerciale, però, non è passato inosservato: attorno all’autolettiga si è infatti radunata una folla di curiosi. Tra questi anche il marito della cassiera, che con il figlio si era recato al supermercato per fare la spesa e stava attendendo la fine del turno della consorte. Quando si è accorto che sotto il telo c’era la moglie e che “incollato” a lei c’era un altro uomo, è svenuto ed è stato soccorso dal personale del 118.

Pochi minuti dopo il malcapitato si è ripreso, e i presenti hanno dovuto faticare non poco per evitare che compisse una follia. Oltre alla scoperta in flagrante e all’imbarazzante figura, la scappatella dei due amanti si è quindi conclusa anche con il licenziamento in tronco della guardia. La cassiera, invece, si è salvata, almeno dal punto di vista lavorativo, poiché al momento dell'”incidente” non era più in servizio.

*   *   *

Ora, signori. Io mi chiedo… questo ragazzino cosa dira’ un giorno, quando sara’ abbastanza grande da capire che cosa ha fatto sua madre?
Se gia’ lo e’, come riuscira’ a presentarsi a scuola di fronte ai suoi compagni?
E poi penso al marito. E non so cosa pensare.

Cioe’… io posso pure capire il tradimento “vaginale”… ma questo e’ diverso dal semplice adulterio. Questo significa il ritrovarsi a fare i conti con tua madre/moglie che da il culo ad uno in un bagno pubblico… cioe’, signori.

Vorrei indire un minuto di silenzio per chi ha subito questo scempio.

Annunci

10 risposte a “And the winner is

  1. Lau martedì 5 maggio 2009 alle 1:07 pm

    Ehm, Albi, a me questa storia suona come una leggenda metropolitana. Chi ha chiamato il 118, il coccodrillo bianco delle fogne di NY che per caso si trovava in vacanza proprio nel bagno dove i due stavano consumando???? Scusa, ma mi viene da ridere!
    E poi il fatto che sia una notizia riportata dal TGcom è una garanzia di minchiata! Il 9 Ottobre 2003 uno dei titoli diceva: 40 anni dal CROLLO della Diga del Vajont. Ero in comune a Longarone. La segretaria comunale e io non sapevamo se ridere o piangere. E’ stata l’ultima volta che ho letto questo insulto all’intelligenza umana chiamato Tgcom.

  2. Tonari martedì 5 maggio 2009 alle 3:30 pm

    D’accordo con Lau. E sta storia l’ho già sentita.

  3. kamamuri mercoledì 6 maggio 2009 alle 1:29 am

    Bon, ma supponiamo sia vera: se la moglie avesse dato il culo in un bagno al legittimo marito e fossero rimasti incastrati ecc. ecc. Sarebbe stato meglio? E se questo fosse accaduto nel talamo nuziale? Qual’è il problema:
    a) essere adulteri
    b) farlo in bagno
    c) dare il culo
    d) essere sfigati

    Qua ci starebbe un bel sodaggio!

  4. albino mercoledì 6 maggio 2009 alle 2:50 pm

    Ok ok ok… mi avete convinto. Mi son fatto pescare dal TgGossip.

    Tsk. Scusatemi.

  5. Fede giovedì 7 maggio 2009 alle 2:33 am

    la notizia è imprecisa. La donna non ha un figlio bensì una figlia…che poi per la festa dei 18 anni sarà anche lei ricoverata all’ospedale dopo aver ingurgitato i famosi 33 cl… 😉

  6. Akanishi au Québec giovedì 7 maggio 2009 alle 7:37 am

    …e aver brindato alla salute del papi (con i famosi 33 cl)

  7. albino giovedì 7 maggio 2009 alle 7:46 am

    Novello e futuro Uomo delle Nevi, vedi di aprire un blog canadese invece di fare del facile sarcasmo a casa altrui! :p

  8. sara martedì 12 maggio 2009 alle 11:26 pm

    Ciao a tutti abito vicino al centro commerciale in questione e vi posso assicurare che la notizia è vera e non solo ieri 11/5 mio marito è andato in questo centro a prendere il pane e c’era una sua collega che la commentava il fatto strano è che una settimana prima è successo anche al globo di busnago solo che si trattava di una donna con l’aspirale e l’amante è rimasto incastrato all’aspirale!!!!!

  9. albino mercoledì 13 maggio 2009 alle 1:20 pm

    wow tutte a voi capitano, lol!

    L’aspirale, ROTFL! XDDD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: