Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Pensieri sparsi

La moda uomo in Giappone e’ troppo effeminata. Per forza i maschi qui sembrano tutti gay. Io pero’ ho la faccia e le movenze da maschio, se mi metto certe cose va a finire che o sembro ridicolo, o sembro gay sul serio. Tipo, vi vorrei parlare del sandalo col tacco che ho visto ieri. Si, da uomo. No, non per Berlusconi. Per uomo di statura normale.

Parlando di centri commerciali. Quando giri per i centri commerciali con una tipa sottobraccio e sei uno straniero maschio, tutte le altre ti guardano. Anche quelle accoppiate. Alcune di sfuggita, altre un po’ di piu’. Alcune ti guardano con un’intensita’ e uno sbattimento d’occhi tali che sarebbe un attimo andare li’ e chiedere il numero di telefono.
Quando giri per i centri commerciali e sei uno straniero maschio, sei invisibile. Ripeto, invisibile. Nessuno ti degna mai di uno sguardo, non dicono nulla nemmeno se ti vengono addosso. A momenti neanche le commesse ti guardano in faccia.

Il Giappone e’ un’isola dove nessuno va in spiaggia. Ripeto, e’ un’isola dove nessuno va in spiaggia. E quasi non esistono locali all’aperto. E allora, cosa fanno i giapponesi d’estate? Vanno ai centri commerciali, escono la sera e si chiudono nei locali. Ovvero, le stesse cose che fanno d’inverno.

Il Giappone e’ un’isola dove nessuno va in spiaggia. Ripeto, e’ un’isola dove nessuno va in spiaggia. Sono scioccato da questa cosa, lo so, ma possibile che nella patria del marketing a nessuno sia venuto in mente di aprire uno stronzo bar in riva al mare? Un giardino estivo, una terrazza all’aperto, un’izakaya sotto le stelle?

Il Giappone e’ un’isola dove nessuno va in spiaggia. Ripeto, e’ un’isola dove nessuno va in spiaggia. E’ come se uno fosse nato in montagna e non avesse mai fatto una passeggiata all’aria aperta.

Stanotte mi devo svegliare alle 3:30 per vedere l’Italia. Mi voglio fare del male, lo so.

Annunci

5 risposte a “Pensieri sparsi

  1. zazie lunedì 14 giugno 2010 alle 5:56 am

    Ma in estate ci sono i beer garden all’aperto sui tetti, anche a Shinjuku.
    Anch’io non andrei in spiaggia a Chiba. In Kyushu ci vanno, e anche a Okinawa. Alcuni amici andavano a Kamakura. E una volta sono capitata a Shirahama, nella penisola del Kii e la spiaggia era affollatissima, soprattutto durante il fine settimana. E c’era anche il barbecue che potevi usare aggratis !

  2. Tonari lunedì 14 giugno 2010 alle 10:25 am

    Ti do una notizia sconvolgente: in Giappone vanno anche in spiaggia.

    Hanno i loro incastri anche lì (si va da inizio luglio e fine agosto. E basta), ma ci vanno.

  3. Ivan Mrankov lunedì 14 giugno 2010 alle 10:53 am

    Ma in buona sostanza, quei bei pantaloni rosa che non osavi portare in Australia per paura delle reazioni degli omaccioni australi adesso gli porti o hai paura di attrarre troppe attenzioni (maschili) nell’effeminato Sol Levante?
    Riguardo al fatto che non vanno in spiaggia pare le motivazioni principali son tre:
    1) l’abbronzatura sopratutto per le donne e’ di solito cosa da evitare; vedi l’uso di guanti e ombrelli d’estate.
    2) la stagione delle piogge estiva accorcia di 1 mese/1mese e mezzo il tempo adatto ad andare al mare.
    3) avevo letto che in Giappone (Okinawa escluso) c’e’ un serio problema di invasioni di meduse proprio nel periodo estivo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: