Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

dieci cose vs dieci cose

Si interrompono le trasmissioni per dare una comunicazione. Ho trovato casualmente un poveretto (non saprei definirlo in altro modo) che ha scritto i dieci motivi per andare in Giappone.

Pulizia. Pulizia. Pulizia! LOL

Confrontateli con le mie 10 cose che non sopporto del Giappone.

E’ evidente che questa persona o e’ qui da poco, o e’ molto giovane e immaturo, o e’ un otaku con le fette di tofu sugli occhi, oppure viene da Scampia o da Bari Vecchia e le sue priorita’ nella vita sono la pulizia delle strade e la gente che non giri con le pistole (?!) alle 3 di notte.

Poi ci si stupisce se all’estero abbiamo una brutta fama, e perche’ quando mi presento faccio finta di essere australiano.

Annunci

9 risposte a “dieci cose vs dieci cose

  1. elisa lunedì 28 giugno 2010 alle 11:04 am

    probabilmente è come tutti quelli che ci vanno la prima volta…è tutto magnifico, poi abitandoci magari inizia a capire che non è tutto ora quello che luccica…

  2. Aldo lunedì 28 giugno 2010 alle 12:52 pm

    Ciao Albino e ciao Elisa

    sono Aldo di Italiansinfuga e vorrei precisare alcune cose su ciò che ha scritto Luigi nell’articolo menzionato da Albino.

    Ha scritto, su mia richiesta, dei 10 motivi per vivere in Giappone. Ha anche precisato nei commenti che avrebbe anche avuto cose da dire se gli avessi chiesto i 10 motivi per NON vivere in Giappone.

    E’ in Giappone da 12 anni.

    Saluti da Melbourne

    Ciao

    Aldo

  3. Tonari martedì 29 giugno 2010 alle 2:39 am

    Perché i 10 motivi sono 11?

    E poi “8. Avere solo i vantaggi di essere straniero senza gli svantaggi (o relativamente pochi).” beh avrei qualcosa da ridire e

    “2. Trasporti pubblici puliti e funzionanti. Il poter rinunziare alla schiavitù della macchina.” niente da dire sulla prima parte, la seconda è una visione limitata a Tokyo e alle altre grandi città che non sono tutto il Giappone.

  4. Marco martedì 29 giugno 2010 alle 10:22 am

    io a ‘sto Luigi consiglierei di andare a vedersi un po’ Treviso… se gli piace tanto la pulizia!

    Altrimenti sai cosa? che se ne vada in Svizzera se non vuole vedere una cartaccia per terra!

  5. Akanishi au Québec martedì 29 giugno 2010 alle 3:15 pm

    Quoto Tonari, il Giappone No Country for Gaijin, non è un paese per stranieri
    (ma comunque lo è più di Treviso…)

  6. sonia lunedì 5 luglio 2010 alle 6:43 pm

    ma albino te pk alla fine hai lasciato l’italia?

  7. janniko giovedì 8 luglio 2010 alle 4:50 pm

    albino sono contento che tu abbia ricominciato a scrivere (quest’autunno mi sa ti eri fermato).
    cmq bari vecchia non è così male, dovresti farci un salto quando vieni in italia.. batti un colpo 😀

  8. Guido Hardino venerdì 9 luglio 2010 alle 7:21 pm

    Oddio… Le cartacce, il chewing gum schiacciato e le sigarette per terra le trovo regolarmente anche a Treviso. Per non parlare dei gelati cascati per terra, che per non so quale magia li trovo sempre in prossimità del Mac Donald del centro.

    Comunque vorrei sapere come mai, se per voi a Treviso non c’è accoglienza per lo straniero, se ne vedono così tanti in giro (con un rapporto di 2:1 con i trevisani). Se stessero male se ne andrebbero in un altra città, non credete?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: