Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Archivi giornalieri: giovedì 29 luglio 2010

Good Morning, Tokyo!

Good Morning, Tokyo! Oggi la Metropoli Tentacolare si e’ svegliata sotto una pioggerellina leggera e un bel venticello che spira da sud-sud-est. La temperatura sfiora un gradevole 36.4 gradi centigradi, e l’umidita’ e’ assestata su un confortevolissimo 94%. In pratica, si suda solo per il fatto di essere al mondo.

Ieri il commento di Akanishi ha colpito un po’ il mio animo sensibile. Mi sono sentito un po’ il pirlotto della situazione che offende a vanvera, e un po’ e’ anche vero, quindi porgo le mie scuse ai lettori e soprattutto a chi ho insultato senza motivo, ponendo gente che non conosco sotto i riflettori della gogna mediatica senza uno straccio di prova. D’altronde siamo tutti garantisti (che frase di moda questa), e quindi se la dottoressa Falciatore da’ 120mila euro in consulenze mentre la ASL 1 di Napoli sfiora la bancarotta vuol dire che avra’ le sue buone ragioni, cazzo. E se Verdini non si dimette da coordinatore del PdL e’ perche’ non e’ (ancora) stato condannato, cazzo. Garantismo over the top!

Che poi, diciamolo, un po’ sono prevenuto. E quando si parla dei mali del Mezzogiorno, sono anche un po’ veneto-vetero-leghista dallo stereotipo facile e la bestemmia in bocca del tipo “varda, sio can, ‘ndara’ a finire che i me incueara’ anca a pension” a causa naturalmente di “sti quatro teroni de merda che magna a sbafo co i schei de e me tasse”. E pazienza se io non pago le tasse ne’ i contributi in Italia e quindi dovrei starmene zitto: lo stereotipo non ha barriere ne’ confini.

Poi naturalmente potrei raccontarvi di quella volta che partecipai allo IATICE 2002 di Melbourne (Italian Australian Technological Innovations’ Conference & Exhibition), dove varie delegazioni dalle varie regioni d’Italia scesero a Melbourne per presentare le loro innovazioni tecnologiche. Ricordo il veneto, 2 o 3 (mi sembra) delegati regionali a viaggiare in economy class e una decina di imprenditori che a loro spese erano andati giu’ per fare affari, e Aprilia che aveva presentato il nuovo motore D-tec o come minchia si chiamava. E ricordo la mitica delegazione della Campania: zero imprenditori ma una qualche dozzina di delegati regionali a parlare a vanvera di innovazione tecnologica, tutti con lo stesso cognome, tutti in Business Class (biglietto sui 4000 euro a cranio all’epoca, non vorrei sbagliarmi), hotel 5 stelle con cene di gala offerte ad un perplesso governo Australiano, eccetera. Nello stand della fiera hanno schiaffato una TV con videoregistratore che passava a rotazione un documentario sulla regione Campania, e via. Di giorno li incrociavo macchina fotografica in mano per le vie dello shopping di Melbourne mentre caciavano come turisti e disseminavano l’Australia di entropia ridendo del contribuente italiano invece di essere allo stand. Tanto pagava Bassolino, e Bassolino naturalmente lo pagava Pantalone.

Ma e’ vero, io sono prevenuto, qualunquista e offendo a vanvera, quindi lunga vita e lunghe consulenze alla ASL 1 di Napoli e a tutte le altre strutture pubbliche nepotistico- parassitarie d’Italia. Anche quelle del nord, of course, perche’ e’ pieno pure li’. Caro Aka, come vedi ho fatto tesoro del tuo commento e sono riuscito a raccontare questa storia senza dire un solo “pezzi di merda”, ne’ un solo “maledetti”, ne’ un solo “sporchi”.
E’ stata dura, lo ammetto.

Perche’ vi parlo di tutto questo? Beh, ma per un semplice motivo: per evitare di parlare di me. Perche’ non ci riesco. Perche’ lo vorrei ma e’ meglio di no. Me ne stanno capitando di tutti i colori in questo periodo, e fra poco mi sa che sfocero’ in un bel post strappalacrime tipo assolo di blues, e strappamutande con sottofondo di Phil Collins e miele che cola dal monitor dei vostri PC, come quelli che so fare solo io. Protetto da password, of course.

Per chi di voi se lo stia chiedendo o abbia intuito, stia intuendo o stia per intuire, ve lo confermo sul nascere: e’ tornata. La Chimera e’ di nuovo tra noi.

(e poi https://mondoalbino.wordpress.com/2008/09/22/il-fu-cacciatore-di-chimere/ e poi https://mondoalbino.wordpress.com/2008/11/10/ancora-una-chimera/ eccetera, eccetera, eccetera.)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: