Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Una settimana al rimpatrio

E cosi’, fra una settimana esatta me ne torno in Italia. Per due settimane.
E’ il brutto di vivere all’estero, le vacanze le fai a casa e va a finire che non vai mai da nessuna parte (per modo di dire, lol). Nel senso, in quattro anni di Australia ho avuto Nuova Zelanda, Nuova Caledonia, Fiji ecc. a un tiro di schioppo. E io invece le vacanze le facevo sempre a Peseggia, comune di Scorze’, provincia di Venezia. Per forza. E idem ora: Cina e Taiwan e Korea e le Hawaii, non dimentichiamo le Hawaii… e io? Estate in Italia, Natale probabilmente in Australia. Natale con i tuoi (nel senso che vado da mio fratello a Melbourne), ok, ma anche Natale alle Hawaii non suonava poi tanto male no?
Vabbe’. Comunque sia, pure quest’anno stessa spiaggia stesso mare. Per modo di dire, non che ci sia il mare a Peseggia. Al massimo i laghetti delle cave, che poi sono a Martellago tra parentesi. E non sono balneabili.

Vabbe’, vado e torno. Chissa’ se mi mancheranno il cemento e le luci, e i ramen shop e le giappine e Shibuya e la tv dove la parola "oishii" e’ ripetuta ogni 30 secondi, e la gente zitta e composta in treno, e le vending machines a ogni angolo e gli ubriachi che vomitano in stazione al venerdi sera e le izakaya fumose, e quei quattro comunistoni degli emigranti italiani che iniziano a parlare di politica dopo due secondi dall’essersi presentati. Nah, credo che quelli non mi mancheranno.

Annunci

7 risposte a “Una settimana al rimpatrio

  1. Akanishi au Québec venerdì 6 agosto 2010 alle 12:11 pm

    non ti mancheranno i comunistoni perché ne troverai vieppiù in Italia.
    Tutto il resto ti mancherà.

  2. Matteo venerdì 6 agosto 2010 alle 3:20 pm

    Che figo! Tra poco ti rivedo zoccola che non sei altro! 🙂

  3. Alessandro domenica 8 agosto 2010 alle 12:00 am

    Possibile che ti stiano tutti sulle balle? Ma fregatene!

  4. albino domenica 8 agosto 2010 alle 9:32 am

    Non mi stanno sulle palle, anzi la maggior parte dei miei amici ‘ di sinistra. Mi stanno sulle palle gli aggressivi, i saccentoni, i lamentini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: