Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Scoperchiando la botola

Albino oggi e domani è a un corso, una certificazione sulla sicurezza… Applicata allo Shinkansen!!! (il treno ad alta velocità giapponese, per chi non lo sapesse… Ma se non lo sapete, chiediamoci, che cazzo ci fate qui, e soprattutto che minchia chi fate al mondo?!)

Comunque. Una due giorni di corso completamente in giappo, a RTRI, il centro ricerche di JR, nel tempio dove sono stati concepiti lo Shinkansen, il maglev giapponese e probabilmente anche la mitica “abunai desu kara…” eccetera. Chi è stato qui mi ha capito.

Inutile che vi dica che a questo corso non ha mai partecipato alcun italiano, e forse anche nessuno straniero… Ma ora che sto scoperchiando la botola dei loro segreti, mi chiedo: a che mi servirà questa cosa nella vita? A diventare amministratore delegato di FS? Impossibile: non conosco nessun politico.

Che bella cosa però la meritocrazia in Italia. E Poi si chiedono come mai fuggono i cervelli. Da Nakano, direzione Kunitachi, è tutto. A voi la linea.

Annunci

8 risposte a “Scoperchiando la botola

  1. Stila lunedì 6 dicembre 2010 alle 5:21 pm

    Leggendo questa cosa mi è venuto in mente Avatar, quando il protagonista si infiltra tra gli indigeni e gli vengono insegnati tutti i segreti del popolo.. “Devi scegliere il tuo Shinkansen Albino, e lui deve scegliere te” “come farò a sapere che lui mi ha scelto?” “cercherà di ucciderti” XD

  2. elisa lunedì 6 dicembre 2010 alle 10:03 pm

    secondo me potresti diventare il wikiliks (mi piace cosi) dei treni e dire che o ti fanno diventare straricco qui in italy e super mega direttore figl putt stru etc etc di trenitalia o ti tieni i tuoi segreti e trenitalia impoverirà perchè nessuno saprà trovare tecniche moderne per far concorrenza agli altri paesi…hehehe!

  3. Max Puliero martedì 7 dicembre 2010 alle 12:49 pm

    allora ti faccio una domanda … lo sai perche gli shinkansen hanno una fila di tre posti da un lato e una fila di 2 posti dall’altro?

  4. Max Puliero lunedì 13 dicembre 2010 alle 4:48 pm

    non hai risposto alla domanda…. Muahahah (risata satanica) RESTITUISCI LA CERTIFICAZIONE!

    • albino lunedì 13 dicembre 2010 alle 7:04 pm

      Ma che ne so io mica mi occupo di sedili o arredamento… X cos’è, x girare i sedili?

      • Max Puliero martedì 14 dicembre 2010 alle 3:43 pm

        nu, sono avanti i giappi, perche con i sedili cosi puoi compri tutte le combinazini di possibili passeggeri.

        infatti:

        1- doppio cliente singolo sulla fila da 2 1+1
        2- coppia sulla fila da 2
        3- famigliola con figlio nell fila da 3
        4- famiglia con due figli, 2 e 2 sulla fila da 2 (scusa il gioco di parole)
        5- 5 amici, 3 sulla fila da 3 e 2 sula fila da 2
        6- 6 amici, 3+3 sulla fila da 3
        7- 7 amici, 3+2+2
        etc etc

        comodo no?

        con il sistema da due file con lo stesso numero di posti, finisce sempre che qualcuno si becca di fianco lo sconosciuto fastidioso o (ancora peggio) obeso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: