Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Per l’uomo che…

…suo malgrado, ogni tanto deve chiedere.

Quando il salaryman beve, da queste parti ci va giù di cattiveria. Per questo la tecnologia giapponese ci viene incontro con gli ultimi ritrovati della tecnologia farmaceutica contro i postumi. E vi possono testimoniare che funzionano.

4 euro, in confezione da tre.

Annunci

14 risposte a “Per l’uomo che…

  1. raul domenica 30 gennaio 2011 alle 6:17 am

    Infatti…ogni volta che vengo in Giappone ne faccio LARGO uso (e ne porto a casa una scorta).
    Mai più senza!!!

  2. Akanishi au Québec domenica 30 gennaio 2011 alle 10:21 am

    Esistono anche in Italia farmaci del genere.. ma generalmente li danno solo in ospedale a chi viene ricoverato in coma etilico, ché non sia mai che qualcuno ci prende gusto ad avere l’antidoto al mal di testa sempre a portata di mano. I giappi evidentemente non hanno queste sottigliezze.

    Una mia amica mi ha detto una volta:

    The essence of Japan is this: “Don’t talk!!”
    …”just drink, then you can talk. But at that point nobody is listening.”

  3. mamoru domenica 30 gennaio 2011 alle 10:30 am

    Fermo restando gli effetti da te testimoniati sui sintomi post sbornia, fa un po’ specie l’associazione tra tecnologia farmaceutica e un prodotto che viene etichettato come “medicina tradizionale cinese” a base di un miscuglio di 9 erbe ed additivato con zucchero, benzoato di sodio, sorbitolo, polisorbato e etanolo. =)

  4. albino domenica 30 gennaio 2011 alle 11:03 am

    No, invece e’ la prova del vecchio detto (che e’ un po’ il cavallo di battaglia della conversazione media in Australia) secondo il quale per non essere hangover appena svegliato devi berti un alcolico!

    • Akanishi au Québec domenica 30 gennaio 2011 alle 1:24 pm

      sì è noto… ma sai come funziona sta cosa?

      Vale la pena che lo spieghi, perché questo blog ha ormai una certa risonanza mondiale.

      L’enzima che metabolizza l’alcol etilico lo trasforma in acetaldeide. Quando ha finito con l’etanolo, comincia con gli altri alcoli, formando altre aldeidi. Le aldeidi sono generalmente PIU’ tossiche degli alcoli.
      La peggiore è la formaldeide, che si forma dal metanolo.

      Il malessere della mattina dopp quindi dipende dal metanolo, che c’è sempre in piccole quantità negli alcolici, che si sta trasformando in formaldeide.

      In pratica, quando bevi la mattina dopo, quel che succede è che introduci altro etanolo, quindi l’enzima abbandona quel che sta facendo (cioè smaltendo il metanolo) per ricominciare a processare il nuovo etanolo assunto.

      Ma siccome col bicchierino della mattina hai introdotto altro metanolo oltre che altro etanolo, alla fine del giro ricomincia a formarsi formaldeide!! quindi il malessere è solo posticipato e la quantità di tossine assunte è maggiore.

      Not good.

  5. albino domenica 30 gennaio 2011 alle 4:34 pm

    Probabilmente l’azione e’ quella di tenere gli enzimi occupati e “dilure” la formaldeide, facendo in modo che venga processata un po’ alla volta. Io l’ho preso un paio di volte e ti passa il malessere, ma per un giorno intero non ti senti comunque di mangiare troppo…

  6. ivabellini lunedì 31 gennaio 2011 alle 8:16 am

    se si tratta di disintossicare non c è bisogno di prodotti particolari, basta entrare in qualsiasi farmacia del pianeta e chiedere senza nessuna ricetta la Nux vomica 6CH granuli da prendere 3-4 volte al giorno per alcuni giorni, una settimana o 3 settimane nei casi di intossicazioni prolungate, va bene per alcol, fumo, droga, alimentazione scorretta, alimenti tossici, stravizi e bagordi, nevrastenie che causano incazzature, maniaci del caffè…etc etc…
    questo dovrebbe essere fatto SOTTO CONTROLLO MEDICO nei casi piu seri 😉

    • mamoru sabato 5 febbraio 2011 alle 1:55 am

      +1 per la parata di culo finale!!! (non come quella degli antibiotici ne?)

      Ma ti poni il dubbio che una sbornia magari passi da sola nel tempo di assunzione da te prospettato e prescindendo da cio’ che suggerisci di prendere?

      • ivabellini sabato 5 febbraio 2011 alle 5:58 am

        hehe…se non mi fossi accorto che frequenti gentaglia come Attivissimo mi sarei preoccupato di risponderti compiutamente, mi basta ribadire che la Nux vomica che io ho proposto serve per qualsiasi intossicazione non è specifica per gli ubriachi in quelle dosi, dovrebbe essere necessario utilizzare altre diluizioni come una 200k ad esempio in dose unica…ma tanto che scrivo a fare!…tanto tu una 200k la butteresti nel cesso 🙂

  7. ivabellini lunedì 31 gennaio 2011 alle 8:23 am

    dimenticavo…la Nux vomica non basta se ad esempio un vizioso che fuma continua a fumare o se uno che si impasticca di psicofarmaci continua a farlo a vita…
    in questi casi e non solo, occorrerebbe un esamino di coscienza per chiarire a noi stessi quanto siamo idioti e/o quanto sono idioti i medici (in particolare gli psichiatri) che ci curano.

  8. elisa martedì 1 febbraio 2011 alle 3:43 am

    beh non mi sembra poi cosi male come soluzione, contando che al mondo ce ne sono tante, ma come al solito tutto se esagerato fa male…ad ogni modo io evito di imbriagarmi proprio perchè odio il mal di testa del giorno dopo e non riesco mai a vomitare , cosi sto ancora peggio…non è che puoi farmi un swish di quelle bottigliette? cosi per una sera faccio festa anch’io di nuovo… ;P

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: