Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Il mio nemico

Il mio nemico e’ verde, ma non e’ leghista.

Il mio nemico e’ alto, ma non e’ un giocatore di basket.

Il mio nemico e’ giapponese. Si chiama Cedro, ma qui lo chiamano tutti 杉, o スギ, o semplicemente Sugi*.

Il suo nome scientifico e’ Cryptomeria japonica, e’ un cazzo di cipresso che in primavera pollina e infesta l’arcipelago verso i primi di marzo, e spero non troppo a lungo. Cioe’, perche’ qui non bastavano i terremoti, gli tsunami (nome giapponese), i tifoni (la cui parola guarda caso deriva dal giapponese 台風, taifuu), il vento gelido della siberia d’inverno che stai a piu’ cinque e sembra di essere a meno trenta; o l’estate, che e’ stata secondo me definita in maniera perfetta dal mio amico americano con l’appellativo brutal. No: ci voleva pure il piu’ potente dei pollini dell’universo conosciuto, che al primo sole della primavera fanno pop e devastano il paese seminando dolore e morte.

Voi avreste dovuto vedere ieri, i treni. La metro. La Metropoli Tentacolare. Uno starnuto collettivo di milioni di persone, in coro (compreso me, che sono allergico). Roba da percepirla coi sismografi.

Cioe’, io ieri ho perso la pelle del naso. Non so se ci rendiamo conto. E oggi a una giornata di distanza, ho ancora male agli addominali. Antistaminico inutile, medicine inefficaci: ieri il mondo ha assistito alla vittoria schiacciante per due a zero del sugi contro il genere umano, giapponesi compresi.

Ah, e per la cronaca… oggi nevica. Esatto, ieri venti gradi, sole a picco, venticello primaverile carico di polline. Oggi: neve a capofitto, un grado. Cioe’, io ricordo gli interisti quando cantavano pazza inter amala. Ma a parte che io sono juventino e se c’e’ una cosa al mondo che non sopporto e’ proprio l’inter, ma piu’ che l’inter, gli interisti e le loro stupide equazioni moneta = vittoria e straniero = grande giocatore (da cui il profilo medio dell’interista, che di solito e’ persona venale, egocentrica, non particolarmente brillante (con le dovute eccezioni del caso). L’interismo per questo e’ una patologia che colpisce maggiormente alcune categorie di soggetti a rischio, tra cui val la pena di citare quella dei figli unici, soprattutto se viziati, nda.)… cioe’, raga, mettiamoci d’accordo. Io pazzo giappone amalo non ho la minima intenzione di cantarlo, ne’ ora ne mai.

*Sugi in traslitterazione giapponese. In italiano si leggerebbe "sughi". Come quelli della barilla, solo con un retrogusto di pino
.

Annunci

29 risposte a “Il mio nemico

  1. Stila lunedì 7 marzo 2011 alle 4:30 pm

    Insomma te la stai godendo alla grande *_* resisti Albino!
    Ah, concordo pienamente con l’efficacia dell’appellativo butal.

  2. elisa lunedì 7 marzo 2011 alle 5:43 pm

    hahahahaha è vero, ti mancava pure anche questo simpatico alberello! comunque albi se puo’ consolarti, anche qui ha nevicato giovedi, dopo giorni di sole che durante il giorno segnava 15 gradi e con la giacca sudavi…a bologna ha nevicato 2 giorni…ora c’è di nuovo il sole, chissà se durerà…ps: sai che sono figlia unica, ma odio gli interisti, da buona juventina…sgrunt!

  3. ivabellini lunedì 7 marzo 2011 alle 5:55 pm

    come dovevasi dimostrare…chi non conosce l omeopatia prima o poi ne paga le conseguenze. Albino guarda che i cedri non hanno mai fatto male a nessuno, trovati un bravo omeopata unicista oppure un bravo medico di medicina tradizionale cinese, l antistaminico è solo un palliativo ricordati 😉
    Credo però che per uno juventino non ci siano speranze con ogni medicina 🙂

  4. Alessandra in Paris lunedì 7 marzo 2011 alle 6:23 pm

    Io sono con Iva.
    Poi mi consolo: credo il meteo Jap sia più BRUTAL di quello parigino, che consideravo già abbastanza stronzo, scusate la parola abbastanza.
    Sono a Milano per qualche settimana e sto fisicamente in modo divino. Fra 5 giorni torno a Milano e temo già il peggioramento della condizione fisica.
    Unica consolatio: là non abbiamo i cedri 😉

  5. Laura lunedì 7 marzo 2011 alle 10:58 pm

    Povero! Per me l inizio del doping con antistaminici dovrà aspettare maggio piu o meno!

  6. zazie martedì 8 marzo 2011 alle 4:03 am

    I sugi sono i peggior nemici anche di mio marito, infatti da quando viviamo in NZ non ha mai avuto problemi, visto che i cedri non ci sono. Gli antistaminici non avevano nessun effetto su di lui, gli davano solo sonnolenza. Poi il farmacista sotto casa gli ha fatto provare questo farmaco kanpou (basata sulla medicina cinese) e si e’ trovato benissimo (molto meno fastidio e niente sonnolenza):
    http://item.rakuten.co.jp/yakusou/c/0000000832

    • ivabellini martedì 8 marzo 2011 alle 10:24 pm

      grazie zazie, la tua testimonianza insieme a quella di Albi sono la prova evidente della scarsa o nulla efficacia (senza contare gli effetti collaterali come la sonnolenza) degli antistaminici.

      • albino martedì 8 marzo 2011 alle 10:37 pm

        Beh lo zirtec non provoca sonnolenza. e’ conosciuto come “l’antistamico dei camionisti”, infatti e’ uno dei pochi medicinali che non hanno controindicazioni per gli operai che usano macchinari pericolosi…
        Il fatto e’ che va preso un giorno prima, per cui quando inizi a starnutire e’ gia’ troppo tardi, l’effetto parte dal giorno dopo. Infatti lunedi non avevo nulla.

      • mamoru martedì 8 marzo 2011 alle 11:16 pm

        Peccato che la “medicina tradizionale” sopra linkata contenga un principio attivo usato nella farmacologia moderna, vedi mio commento sotto.

        Dicevamo:
        “la prova de che?”

    • mamoru martedì 8 marzo 2011 alle 11:14 pm

      Adesso qualcuno mi spiega i “miracoli” del Kanpou:

      内容成分 本剤中
      ケイガイエキス・・・・・・・・・・・・・・・・27.5mg
      サイシンエキス・・・・・・・・・・・・・・・・・36mg
      シンイエキス・・・・・・・・・・・・・・・・・・・70mg
      ビャクシエキス・・・・・・・・・・・・・・・・・ 60mg
      カンゾウ末・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・900mg
      ショウキョウ末・・・・・・・・・・・・・・・・・100mg

      praticamente liquirizia + altro

      caffeina disidratata:
      無水カフェイン・・・・・・・・・・・・・・・・・・90mg

      e poi:
      マレイン酸クロルフェニラミン・・・・ ・・・・9mg

      Clorfenamina maleato 9mg

      da http://it.wikipedia.org/wiki/Clorfenamina

      Clorfenamina (Denominazione comune internazionale) o Clorfeniramina (denominazione adottata negli Stati Uniti ed in passato anche nel Regno Unito), generalmente commercializzata come composto nel suo sale Clorfenamina maleato, è un antistaminico H1 alchilamminico di prima generazione, comunemente utilizzato nei farmaci per la prevenzione dei sintomi delle allergie, dell’orticaria o delle riniti di qualsiasi origine. I suoi effetti sedativi sono relativamente deboli se confrontati con altri antistaminici di prima generazione

      In pratica ha 5 volte il un principio attivo dello Zerinolflu (che non e’ un vero e proprio antistaminico).

      LOL

      • zazie venerdì 11 marzo 2011 alle 3:50 am

        Sinceramente a me non interessava mettere medicina tradizionale VS farmacologia moderna VS omeopatia. Ognuno prende quello che gli pare. Ho solo scritto che questo farmaco e’ l’unico che funziona per mio marito. Soprattutto nei casi, come ha scritto Albino, in cui si e’ dimenticato di prendere gli antistaminici prima di iniziare a starnutire.

  7. ivabellini mercoledì 9 marzo 2011 alle 12:32 am

    penso che se ci fosse qualcuno che studiasse di più l omeopatia oltre che i milligrammi di quella roba, forse si starebbe piu in salute senza fare pasticci e senza rischiare di addormentarsi in modo idiota da qualche parte.

    • Alberto mercoledì 9 marzo 2011 alle 5:15 pm

      Omeopatia = acqua fresca. Non c’è scientificamente NULLA dentro un farmaco omeopatico. L’acqua NON ha memoria di cioè che c’è stato PRIMA. Puo mescolarla quanto vuoi, ma questo non cambia. Dire: sono andato dal mago e poi sono guarito, quindi la magia funziona è la stessa cosa che prendere una medicina omeopatica (=acqua fesca) e dire che si è guariti. Principio causa effetto non diverso dall’effetto placebo.

  8. elisa mercoledì 9 marzo 2011 alle 10:34 pm

    ho provato prodotti di omeopatia, ma devo dire che non mi hanno fatto un cavolo…forse il mio problema necessitava di piu’ di antibiotico che roba omeopatica, dalla quale non ho avuto risultati (placche in gola anche stronze). pero’ visto che ultimamente sono parecchio ansiosa tanto da non dormir di notte, ho deciso di provare i fiori di bach, di cui tutti mi parlano molto bene…se funzionano ve lo sapro’ dire…ad ogni modo credo che l’omeopatia riesca a curare problemi lievi, per problemi piu’ tosti forse i medicinali sono migliori, nonostante preferisco evitarli se posso…nel caso dell’allergie, credo non ci sia nulla da fare, te la tieni e sternuti finchè il sig. cedro si stancherà di infastidirti…

  9. ivabellini mercoledì 9 marzo 2011 alle 11:12 pm

    Cari Alberto e Elisa, voi non conoscete l omeopatia, vi consiglio di documentarvi.

  10. elisa mercoledì 9 marzo 2011 alle 11:36 pm

    ma infatti come vedi io sono propensa a provare, ho solo detto che sulle placche in gola non mi ha fatto nessun effetto…pero’ l’ho provato solo su quello…pero’ io piu’ che documentarmi, provo anche su di me per veder che non ci sia solo teoria…infatti devo provare i fiori di bach, quindi come vedi non sono contro…solo che non ho avuto cosi tanta esperienza da poter dir se si o no…

    • ivabellini giovedì 10 marzo 2011 alle 1:28 am

      no, forse non mi sono spiegato, apprezzo il tuo desiderio di fare esperienza ma se credi di fare tutto da te ti sbagli di grosso, è necessario un omeopata, con i fiori è necessario solo documentarsi e poi usarli con una certa esperienza, ma io non te li consiglio,li ho provati (non solo su di me) e hanno dato prova di efficacia momentanea o nulla, ti consiglio una visita medica da un omeopata unicista se il problema è serio oppure di usare l allopatia se è di gravità immediata oppure non è serio.
      Per problemi di insonnia dovuti ad irrequietezza varia o prendi un Tavor per un paio di giorni se è una cosa da poco, oppure ti decidi a prendere un appuntamento con un omeopata se è un problema che già si protrae da mesi.
      Decidi tu Elisa 😉

      • elisa giovedì 10 marzo 2011 alle 5:12 pm

        ah ok, comunque ieri sono andata qui alla parafarmacia vicino casa e lui è omeopata, per cui ho preso qualche info…lui me li ha consigliati perchè il mio è un problema di questi ultimi mesi, ci sono un po’ di problemi che mi causano ansia e fatico a dormire, mi sento sempre stanca e tutto…il tavor non lo prendo, l’ho preso una volta e sono rimasta rincoglionita giorni! per l’insonnia da stagione comunque mi ero trovata bene con la melatonina…cmq grazie per i consigli, poi devo passare dall’omeopata, cosi gli chiedo meglio!

  11. elisa venerdì 11 marzo 2011 alle 12:35 am

    no scusa, forse mi sono spiegata male io, il che di mattina è possibilissimo visto il rincoglionimento da sonno…allora lui è medico, ha sta parafarmacia, ma tiene anche l’omeopatia e ti consiglia piu’ quella che le medicine tradizionali, in quanto nonostante sia medico, è piu’ a favore dei rimedi omeopatici…a dolo qui vicino, c’è lo studio di un’omeopata e basta quindi so la differenza…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: