Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Coerenza 2011

Cari lettori, mi sono rotto di scrivere della stampa italiana. On the serious: sul serio. Ma e’ che me le tirano fuori con le pinze e le tenaglie, appena cerco di cambiare discorso ecco che… zak! rispunta il deficiente di turno che mi va a scrivere su Repubblica o sul Corriere che una fantomatica nube sta arrivando in Italia. Non una nube: LA nube. Quella tossica, quella di Fukushima.

LA nube. Quella che parte da Fukushima, snobba bellamente Tokyo e invece se ne va fischiettando verso nord-nord ovest, sopra il continente russo, va su su e si fa tutta la Siberia, per poi salire verso il polo, ridiscendere in Islanda, imboccare una rotonda, fuori alla terza uscita, passare sopra la Francia, e poi imboccare la Via Maestra e andare a finire dritta dritta in Italia. Oppure si fa il giro per gli Stati Uniti, coast to coast, chi lo sa. Ma guarda te che sfiga, esplode un po’ di idrogeno sul tetto di una centrale in Giappone, e morite voi. Butterfly Effect di merda.

Speriamo almeno che LA nube faccia qualcosa di buono, visto che ormai il danno e’ fatto. Non so tipo intrufolare qualche molecola di Cesio 131 o di Rabarbaro 184 nei testicoli di questi giornalisti e renderli incapaci di riprodursi. Sempre che, ahinoi, non l’abbiano gia’ fatto.
LA nube: sembra un film di Hitchcock.

Sempre restando in Italia, non so se ricordate questo mio vecchio post sulla conquista francese a colpi di acquisizioni aziendali in Italia. Ditemi che sono uno sborone, ma ero stato profeta. Forse un po’ facile profeta, vabbe’, ma sempre profeta insomma. Vedrete le prossime, mentre I nostri politici stanno lì a tergiversare discutendo se proteggere o no le aziende italiane, la quota di lactalis in parmalat aumenta ora dopo ora. BRAVI! Fra poco i galletti si comprano anche Alitalia e FS. E dire che gli abbiamo insegnato a leggere e a scrivere noi. Tsk.

Ma la notizia del giorno credo sia che… albino torna in Italia!
Fermi tutti: non e’ come sembra (tipica frase da quando la moglie ti becca a letto con un’altra, lol). Non sto tornando a casa per le radiazioni, ma per qualcosa di molto piu’ terribile e dalle conseguenze irreparabili, ovvero il matrimonio di un amico d’infanzia, di cui sono il testimone di nozze. Il biglietto era stato acquistato in novembre, ben prima di ogni sospetto, se non ci credete vi mando lo screenshot del biglietto. (dopo che l’ho usato, senno’ qualcuno mi ciula il posto, gia’ lo so. ‘stardi).

La cosa da ridere e’ che torno con… Alitalia! Quindi, non solo ritorno in Italia dopo aver sparato merda a cannonate sugli italiani che sono andati via, ma pure dopo tutte le mie filippiche contro Alitalia… torno con loro! Cioe’, gente: il massimo della coerenza. Ma che volete, risparmiavo 200 euro, per cui ho deciso di dare un’ultima possibilita’ alla compagnia di bandiera, poveretti. Mal che vada gli tiro altre quattro bestemmie, dodici maledizioni e un paio di post indiavolati nel blog.

Certo che sono proprio un Merda, ahah! Con la coerenza che mi distingue, dovrei scendere in politica!

Annunci

26 risposte a “Coerenza 2011

  1. Selena mercoledì 23 marzo 2011 alle 11:53 am

    Tranquillo. Per il risparmio il più delle volte la coerenza va a farsi benedire. LA nube…già me la vedo chiedere informazione ad un cumulonembo. “scusi per Roma sempre dritto, vero?”

  2. arisio mercoledì 23 marzo 2011 alle 2:01 pm

    Ma ti vogliono ancora come testimone visto che probabilmente sarai fluorescente?

    A.

  3. kiruccia mercoledì 23 marzo 2011 alle 4:57 pm

    Cancaro! Per colpa tua non volevo neanche volare con Alitalia per venire in Nippone! Poi il biglietto costava 500 € e così non ti ho ascoltato.
    Peccato che adesso co’ ‘sta storia delle radiazioni tutti mi stiano facendo ‘na testa così e mio moroso non voglia più venire in Giappone, niente sakura per me neanche quest’anno! ç_ç

    Preparo lo spritz intanto.

  4. Stila mercoledì 23 marzo 2011 alle 4:59 pm

    Beh se è per quello anch’io avevo giurato che non avrei mai e poi mai più volato con Ryanair….seeeee.
    Pobabilmente hanno detto alLA nube che “tutte le strade portano a Roma”. (mi immagino già un altro articolo di repubblica: “Takeshi è un cuoco di sushi che lavora in Italia, ieri la telefonata dall’ambasciata giapponese: ‘Takeshi sei l’ultimo giapponese rimasto a Roma, ti prego scappa!'” XD)

  5. Viola mercoledì 23 marzo 2011 alle 5:43 pm

    attento che potresti metterci 9 giorni, 23 ore, 56 minuti e 49 secondi ad tornare in italia con l’Alitaliabastarda 😀
    Ieri mia madre, tutta terrorizzata mi dice “arriva LA nube!!”
    la mia faccia è stata più o meno questa: O.o
    poi le sono scoppiata a ridere in faccia…
    e lei mi ha tirato una padella…
    ah, l’amore materno.

    attenti alle padelle in ceramica… sono armi letali lanciate da una stanza all’altra 😀 altro che nube… altro che bombe…

  6. mauro mercoledì 23 marzo 2011 alle 5:52 pm

    Leggo spesso critiche negative su Alitalia, può essere che capitino solo a me esperienze positive? Ho viaggiato diverse volte con Alitalia per il Giappone e gli Stati Uniti, puntualità,pulizia degli aerei, cortesia del personale di bordo, assistenza call center, prezzi concorrenziali, che volete di più ? Il 16 sono rientrato in anticipo in Italia da Tokyo e non ho avuto nessun problema a Narita ai banchi check in Alitalia, tutto si è svolto in maniera ineccepibile merito anche del personale dell’ambasciata di Tokyo ( brigadiere CC Palmieri ).

  7. Falco mercoledì 23 marzo 2011 alle 6:32 pm

    Albino che posso dire… proprio domani scriverò di nuovo sul mio blog e probabilmente parlerò anche di Alitalia. Non so te ma io ho finora avuto in questi due anni solo esperienze molto ma molto positive, specie questa di pochi giorni fa in cui avevo moglie e neonato. Mi hanno fatto caricare di tutto pur con l’aereo pieno e ci hanno trattati divinamente.
    Guarda, mia moglie (giapponese eh) stravede per Alitalia. A casa non si parla neanche minimamente di altre compagnie quando si va in Giappone.
    Cioè vabbè l’esterofilia e che amiamo martellrci i coglioni però, boh.
    Ah, non prendere questo post in senso polemico altrimenti me ne spiacerebbe. 😉

  8. um mercoledì 23 marzo 2011 alle 8:03 pm

    Quindi se passi per fiumicino non ti perdono più le valigie?

    • um mercoledì 23 marzo 2011 alle 8:04 pm

      Diretto all’alitalia fan club qui sopra 😉

      • Falco mercoledì 23 marzo 2011 alle 10:08 pm

        Al di là che i servizi bagagli di Fiumicino sono in buona parte gestiti dall’ente aeroportuale, anche lì in 15 anni che viaggio non mi hanno mai perso niente. Boh, sarà culo o non so…
        Stavolta pensa che mi hanno fatto caricare oltre alle valigie (normalmente carico circa 30 kili a valigia ma a Catania non mi fanno mai storie) tutto il passeggino completo di accessori e addirittura il seggiolino auto completo di base. Come bagaglio a mano avevo megazaino pc, una borsa e mia moglie due borse.
        Se mi trovo bene perché devo lamentarmi? Poi ognuno la pensa come vuole e comunque non faccio parte di alcun fanclub, sono solo un utente contento del servizio che ha pagato prima e ricevuto poi.
        Ah, Albino, sul volo spesso c’è un assistente gentilissimo, si chiama Carlo Valentini, è uno in gamba. 😉

  9. Bh3o81 mercoledì 23 marzo 2011 alle 9:18 pm

    beh allora quando arrivi in italia compra anche il Corriere della Sera!

  10. Antonio Mele mercoledì 23 marzo 2011 alle 10:19 pm

    io ho dato l’ultima opportunita’ alla compagnia di bandiera settimana scorsa. Volo Londra – Linate – Palermo. La valigia si perse a Linate, fu mandata a Catania (che tanto sempre Sicilia e’, meeenghia…) e mi arrivo’ dopo due giorni. Ovviamente di rimborso per le spese sostenute neanche la minima menzione. Devono morire tutti, ovviamente dopo aver riportato albino a casa.

    P.S.: a proposito della stampa italiana: mentre stavo a Palermo, gli amici mi chiedevano se stavo schivando i missili di Gheddafi, e si raccomandavano di stare attento. Rendiamoci conto.

  11. deniz mercoledì 23 marzo 2011 alle 11:29 pm

    minchia Albino for persident!!

  12. elisa giovedì 24 marzo 2011 alle 1:06 am

    si va beh, ora si mettono a dir anche ste cose, che sia vero o no, LA nube ne ha di strada da fare, ma penso si sarà munita di navigatore per arrivare qui e sputarci sopra…per l’alitalia hai fatto bene, se puoi risparmiare…comunque anch’io ho fatto qualche volo con alitalia, ma non ho avuto problemi di nessun tipo…culo?

  13. Daniele giovedì 24 marzo 2011 alle 3:04 am

    Dì, la verità, appena hai sentito che anche in Italia arriva un po’ di radioattività hai preso il primo aereo per vedere se è buona tanto quella giapponese! Buongustaio!!!
    Schersooooo 😛

  14. ivabellini giovedì 24 marzo 2011 alle 5:23 am

    già che torni dovreti spigarmi una questione, la penuria di giappine “bone” in Italia, questa grave questione oggi mi ha attanagliato a Malano, ho visto di fianco al duomo… una bella giappa con i capelli color pece (vado matto per quel nero) che magari era cinese…che stava insieme ad una trouppe televisiva credo, bene ho scannerizzato tutta la passera di probabile origine giappa intorno al centro e in galleria per accertarmi della bontà del prodotto estero…risultato l unica bella giappina era quella che ho detto, le altre erano del tutto anonime, assolutamente non arrapanti, mi spieghi l arcano? quelle belle schifano l Italia o Milano?

    • elisa giovedì 24 marzo 2011 alle 6:22 pm

      e se fosse stata cinese come hai detto? comunque se puo’ interessarti ieri ne ho incontrate due a mestre, erano qui per studiare l’italiano (loro mi han detto di esser giappe), ma devo dire che erano proprio due cessetti…quindi o snobbano anhce altre città italiane e le piu’ belle rimangono nel sol levante, o nin zo’…

  15. Shinobu venerdì 25 marzo 2011 alle 7:10 am

    Mah, io l’ultima volta che sono stata in Giappone ho viaggiato con Alitalia e mi sono trovata benissimo… certo che non danno tutta la cioccolata che ti regala Swiss Air, con KLM si mangia molto di più… però dai, alla fine sono stata bene.

    L’importante è che non ti riconoscano, con tutto quello che gli hai detto dietro! ;D

  16. ZeUs venerdì 25 marzo 2011 alle 5:25 pm

    ” torno con… Alitalia! Quindi, non solo ritorno in Italia dopo aver sparato merda a cannonate sugli italiani che sono andati via, ma pure dopo tutte le mie filippiche contro Alitalia…”

    a questo punto del post ero in lacrime disteso a terra dal ridere.

    Con una coerenza del genere in Italia faresti davvero grandi cose in politica.
    Se poi affermi pubblicamente che tiri di coca, che hai 20milioni di euro in conti svizzeri, sei proprietario di un isola e che vai con giapponesine minorenni parenti del Primo Ministro Junichiro Koizumi ..
    beh ..
    potresti trovare il tappeto rosso alla discesa dall’aereo ..

    • ivabellini venerdì 25 marzo 2011 alle 8:10 pm

      sottoscrivo ogni parola detta da ZeUs sulla coerenza e aggiungo che dovresti anche affermare di essere amico fedele di un dittatore nord africano e dispiaciuto delle sue sofferenze…sarebbe il top in Italia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: