Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Il difficile ritorno in Italia

Cronaca di viaggio in tre punti.

1) Volo Tokyo-Dubai, circondato da una comitiva di pensionati giapponesi. Solitamente schivi e riservati, quando si trovano in modalita’ “viaggio di gruppo tra pensionati” i giapponesi diventano pesanti come pochi. La vecchia seduta a fianco a me mi ha fatto il terzo grado non appena ha capito che parlavo giapponese. Uff.

2) Volo Dubai-Venezia, sedile di finestrino con a fianco due indiani al gusto di indiano. Nel senso che con quaranta e rotti gradi di Dubai, questi si sono presentati in aereo vestiti con maglioni di lana. Musica per le mie narici. Uff.

3) Arrivo all’aeroporto di Venezia. Solite due file per i passaporti, la prima per i passaporti UE, la seconda per tutti gli altri. Naturalmente nella fila per i cittadini UE era pieno di filippini, cinesi, eccetera. Ma non è questa la cosa che mi fa incazzare. Quello che mi fa incazzare sono i poliziotti che gli controllano i documenti invece di rimandarli indietro e dirgli di fare l’altra fila. Perché non si può pretendere che uno rispetti regole che non vengono fatte rispettare. E’ tanto difficile far rispettare una regola in questo paese?

Uff.

Annunci

14 risposte a “Il difficile ritorno in Italia

  1. Alessandra à Paris sabato 11 giugno 2011 alle 2:57 am

    Uelcom. L’impatto con l’aeroporto all’Italiana é un must. Prendilo come un benvenuto, cià. E sii felice di non aver avuto 47 parenti che ti aspettavano con la telecamera.

  2. Liven sabato 11 giugno 2011 alle 3:42 am

    Dopo tutte quelle ore d’aereo ti si può concedere un pò di malumore…Altrimenti ti saresti beccato del “solito scassabagigi” 😉

  3. Mattia Pole sabato 11 giugno 2011 alle 6:13 am

    L’Italia si fa riconoscere come tale dopo 10 secondi XD Bentornato :)))

  4. um sabato 11 giugno 2011 alle 4:19 pm

    E’ già un miracolo che esistano le file.

  5. Susanna tutta panna sabato 11 giugno 2011 alle 4:40 pm

    ahahah….ho avuto esattamente le stesse esperienze che hai avuto tu ai punti 2) e 3) … c’era da piangere dal ridere…!

  6. The Witch Of Oz sabato 11 giugno 2011 alle 6:02 pm

    eh, come ti capisco albino…
    pensa che quando sono tornata qualche giorno fa ero nella fila cittadini EU e sono rimasta allibita quando vedevo che il poliziotto affianco faceva passare senza nemmeno vederli i documenti! cioè la gente faceva il gesto per porgerli e mostrarli e lui faceva “vada vada” con la manina a mo’ di “vai tranquillo, passa” e io così: O.o’
    Welcome back mate ^_^’

  7. T'aLon sabato 11 giugno 2011 alle 9:54 pm

    mi ricordo quando sono rientrata da new york… i passeggeri si sono lamentati perchè non potevano fare la fila per UE, si sono pure permessi di lamentarsi. Mentre quando sono entrata io negli states ho dovuto fare la fila a parte. bah

  8. S domenica 12 giugno 2011 alle 12:06 am

    Relativamente al punto 3 è strano, anche se essendo in Italia non mi sorprendo… io ogni volta che sono arrivata a Malpensa ho visto le file ben distinte e i rari imbucati rimandati indietro a fare la propria fila, però solo a Malpensa

  9. rob domenica 12 giugno 2011 alle 3:32 am

    Questa te la dedico per il tuo ritorno in patria :
    (briatore alla santanchè parlando di zio silvio)

    ‘…B: “Daniela, qui parliamo di problemi veramente seri di un Paese che deve essere riformato. Se io fossi al suo posto non dormirei di notte. Ma non per le troie. Non dormirei per la situazione che c’è in Italia”.

    http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2011/06/11/news/le_telefonate_briatore-santanch_silvio_continua_a_far_festini-17532423/?ref=HREC1-2

  10. gracekellykitchen11 domenica 12 giugno 2011 alle 4:43 pm

    Il giapponese in modalitá cazzeggio è persino peggio di un inglese alle 23,30 di un venerdì sera.

  11. Nemo lunedì 13 giugno 2011 alle 6:51 pm

    Bentornato nel Far-West !

    Nemo

  12. Negril lunedì 13 giugno 2011 alle 10:23 pm

    Prendere un diretto??? No??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: