Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Back to the world?

Il caldo abbraccio di casa ti fa dimenticare di essere mai stato via. Tutto è familiare, come lo hai lasciato. Gli amici che non rivedi da mesi ti raccontano quello che ti sei perso nel frattempo. Niente di particolare, dicono di solito.

La cosa strana è che non ricordi più dov’eri la settimana scorsa. E’ come se ti fossi svegliato da un sogno lunghissimo, di frammenti che si stanno già perdendo nella memoria. Vivo in Giappone, ti dici. Devo trasferirmi in Australia, vivere lì, lavorare lì. Non un progetto per il futuro, non un sogno nel cassetto: è la vita della prossima settimana o giù di lì.

Eppure ora stai a casa a fare le cose che hai fatto da quando sei nato, vedere le persone che hai visto da quando sai nato, nei posti dove sei nato. Cose, posti, persone, i cui ricordi sono sempre lì ma ti sembravano lontani nel tempo e nello spazio, fino… all’altro ieri.

Credetemi, viene da chiedersi quale sia la realtà e quale, o se ci sia, il sogno.

Annunci

10 risposte a “Back to the world?

  1. gracekellykitchen11 martedì 14 giugno 2011 alle 5:48 pm

    Anche a me in questi giorni sembra di vivere in un mondo un po’ irreale, solo che il mio è un incubo in piena regola da cui vorrei risvegliarmi nel più breve tempo possibile.

    Se ne avessi la possibilità partirei per l’Australia, il Giappone, l’America latina, la Thailandia anche domani, per mettere qualche migliaio di km tra me e la mia vita…

    Però al tempo stesso è bello sapere che per i veri amici tempo e distanza non contano… 🙂

  2. ivabellini martedì 14 giugno 2011 alle 10:21 pm

    ripeto la domanda (retorica) che ti ho già fatto in precedenza…sei libero? sicuro?…sicuro sicuro sicuro????

  3. kagami mercoledì 15 giugno 2011 alle 12:35 am

    scusa ivabellini ma che senso avrebbe la tua domanda? conosci qualcuno veramente libero a parte i senzatetto o simili?

  4. The Witch Of Oz mercoledì 15 giugno 2011 alle 1:15 am

    capisco come ti senti *_* cavolo è proprio la stessa senzazione di quando ero io in australia!

  5. koala from rainin' turin mercoledì 15 giugno 2011 alle 5:51 am

    albì, cheddire. è bellissmo leggerti *così*.
    con poche pennellate ben distribuite hai ricreato alla perfezione una sensazione e un’atmosfera che ti farebbe venir voglia di espatriare solo per far ritorno, bagagli di esperienze sul groppone, al natio borgo mai davvero realmente abbandonato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: