Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Di pesche e banane

Oggi in teoria avrei dovuto continuare il post di ieri, e svelare il lato fantastico di Sydney. Invece in risposta a un paio di commenti ricevuti ieri, ho deciso di rimandare a domani perche’ oggi mi preme di fare una piccola puntualizzazione e spiegarvi due acche di sistemi ferroviari.

Partiamo da un paragone calzantissimo. Se vai dal fruttivendolo a comprare le pesche e vedi che il fruttivendolo ha messo il cartello "pesche" sul cesto delle banane, non e’ che torni a casa con un chilo di banane, no? Semplicemente chiedi al fruttivendolo le pesche, e lui ti da le pesche, e torni a casa con le pesche. Se poi vuoi comprarti anche le banane, cazzi tuoi: gli chiedi le banane e lui ti da le banane, ma non e’ che se gli chiedi le pesche lui ti da le banane, e poi quando gli chiedi le banane lui ti da ancora le banane, cosi’ torni a casa con due chili di banane che poi ti vanno a male perche’ non riesci a finirle. Chiaro?

Lo stesso identico discorso vale per la metro di Sydney. Un sistema di trasporto metropolitano, comunemente chiamato "metro" per brevita’, e’ definito come un servizio (1) urbano, (2) di massa e (3) ad alta frequenza, prevalentemente su rotaia ma a volte (vedi alcune linee della Parigi metro) su gomma, caratterizzato da una sede propria senza interconnessioni con altri sistemi di trasporto. Traduco in italiano: una linea di metro e’ una linea di metro, stop. Non ci sono connessioni con altre linee, neanche fisiche: non e’ che i treni sono intercambiabili. Al massimo puo’ esserci una biforcazione, ma non e’ che sulla linea ci passino i treni merci, o gli intercity, o i treni di altre linee. A Milano se vai nella piattaforma della linea rossa, non e’ che ti puo’ passare davanti un treno della verde. E non e’ che possa succedere che un messaggio all’altoparlante ti dica che il prossimo treno della Rossa e’ stato sportato di sopra al binario 12 della stazione centrale. Capito come?

La cosiddetta "Sydney metro" non e’ ne’ un trasporto urbano (infatti i treni passano per la citta’ e hanno un capolinea in citta’, ma poi vanno a finire in tanta mona, come si dice in Veneto), ne’ dedicato (infatti ci sono linee diverse che condividono porzioni di tracciato. Ne’ tantomeno ad alta frequenza. Si tratta, ripeto, di treni che hanno il capolinea nella city e vanno in periferia. E’ sistema ferroviario, non metropolitano. Una metro invece dovrebbe partire da un lato della citta’ e portarti al lato opposto, in teoria, "tagliando" il centro, e fermandosi in varie stazioni. La metropolitana di Sydney, quella vera – e qui concludo – e’ una chimera inseguita da anni ma che affonda ad ogni cambio di governo del New South Wales. Qui un esempio di una delle ultime proposte incagliatasi nella cazzonaggine del governo locale, dopo aver speso l’ennesima vagonata di soldi pubblici in consulenze.

Capito? Per fare un’altra analogia, non e’ che se uno chiama una puttana con il nome di "escort" questa smetta di essere una puttana. In quanto italiani il concetto avrebbe dovuto esservi entrato in testa da un pezzo ormai, no?

Advertisements

10 risposte a “Di pesche e banane

  1. arisio martedì 25 ottobre 2011 alle 3:40 pm

    Sembra la saga di quella di quella di Bologna che manco vogliono farla arrivare all’aeroporto….poi invece si’, ma anche no………intanto siamo fermi al 1955 e Serenella….

    A.

  2. Emanuele martedì 25 ottobre 2011 alle 5:09 pm

    Forse non c’è una densità abitativa tale da giustificare la spesa?

  3. Michy martedì 25 ottobre 2011 alle 5:23 pm

    come spieghi tu,nessuno mai!ti adoro albino!:D

  4. elisa martedì 25 ottobre 2011 alle 6:43 pm

    ci sono stata pochi giorni, pero’ in effetti mi hai fatto pensare e per andare in centro prendavamo un treno, pero’ lo prendevi sotto, non sopra, pero’ era un treno…e comunque in questo caso bisogna dare atto ad albi, lui ci lavora su ste cose, è come se io andassi dall’elttricista e volessi insegnargli come attaccare dei fili…farei scintille!!!

  5. from uk mercoledì 26 ottobre 2011 alle 10:20 am

    non ho capito a cosa era riferita la parte delle pesche e delle banane

    • albino mercoledì 26 ottobre 2011 alle 11:04 am

      Al fatto che nel post precedente ho scritto che sydney non ha la metro, e un paio di pollastri ha commentato che in realta’ ce l’ha solo perche’ hanno chiamato “sydney metro rail” il sistema dei treni.

      • L. mercoledì 26 ottobre 2011 alle 8:34 pm

        uno dei pollastri sarei io LA POLLASTRA!!!
        puoi chiamarla come vuoi, metro o treno o veloce o affollato o pieno di gente, però non ti devi innervosire..parlavi del fatto che non esiste una metro e io ho visto un mezzo che ha un bordello di linee e ti porta diove vuoi e, abituata a roma con due sole linee METRO, ho pensato: MA CHE CAZZO DICE….A SYDNEY TI MUOVI DAVVERO BENE SE VUOI!!!
        e questo è vero, a prescindere se la kiami metro, treno, banane, escort……o pollastre!!!!
        sei un po’ troppo permaloso!!!

        • albino giovedì 27 ottobre 2011 alle 9:25 am

          ahah e’ vero sono un po’ permaloso… ma pollastri l’avevo detto in senso buono…
          🙂

          La precisazione era dovuta, dai 🙂

        • The Witch Of Oz mercoledì 2 novembre 2011 alle 9:36 am

          in effetti credimi, la metro rail di sydney fa davvero cagare… a parte 4 fermate che fanno il giro del centro e ti portano fino a bondi beach (per cui devi pagare un supplemento perchè è zona 2!!!!!!!!! 2 fermate dal centro è zona 2 e già qesto la dice lunga) tutto il resto dei treni sono fuori dal centro e vanno a finire (come dice albi) in mona…

  6. L. giovedì 27 ottobre 2011 alle 7:12 pm

    ok ok, allora va bene!!! 😀

    saluti,
    una pollastra in metro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: