Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

The Negotiator

Per la serie, non si finisce mai di imparare. Vista la mia proverbiale mancanza di ogni capacita’ di contrattazione, la mia azienda ha deciso di mandarmi a fare un corso di negoziazione. LOL.

Non so se sappiate quanto serio sia il mio problema quando si tratta di negoziare qualcosa. Io sono il classico ingegnere che non chiede sconti e si fa inculare anche dai marocchini che vendono i calzetti per strada. Perche’ per me un numero e’ un numero: quello mi chiedi, quello pago.

Tipo ad esempio quando ho comprato la macchina. Sappiamo tutti come funziona: il venditore d’auto mette un prezzo gonfiato, tu vai li’ e gli dici che gli dai X di meno, e in teoria ci si accorda per X/2. Con me non funziona cosi’. Io vado al concessionario, vedo il prezzo, propongo 500$ di meno. Il venditore mi risponde che non puo’ e mi tira su una storia infinita, cosi’ io rispondo OK e firmo il contratto a prezzo pieno.

Ma non e’ che mi piaccia farmi inculare: precisiamo. E’ che mi fa brutto fare la figura del tegnoso taccagno, e poi ho rispetto per la gente che lavora io.

Il problema pero’ e’ che un ingegnere non fa sempre l’ingegnere nella vita. Uno a un certo punto si ritrova ad avere a che fare con un po’ di management, di contratti, di discussioni di carattere un filino piu’ amministrativo. Soprattutto se fa il consulente poi.

Ecco quindi che il 6 e 7 dicembre sono stato iscritto di forza a questo corso qui. In azienda vogliono vedere se riesco ad uscire dal mio tunnel di incapacita’ contrattuale.

Poi se mi trovo bene potrei suggerirvi di regalare un corso simile ai vostri amici ingegneri. Non so, come regalo di laurea.

Annunci

19 risposte a “The Negotiator

  1. gas12n martedì 29 novembre 2011 alle 4:24 pm

    Cazzo è vero, potrebbe esser un male tipico degli ingegneri. Io quando vado a comprare le mutande e i calzini al mercato dei vestiti vado con mia madre che ha innate skills di negoziazione.

  2. Raul martedì 29 novembre 2011 alle 6:17 pm

    990$ ????
    Ma per 949,99 te lo facevo io, un corso di negoziazione on-line…..^_^
    Comunque hanno scelto le date più economiche, no?
    Buon “divertimento”!!!

  3. Michy martedì 29 novembre 2011 alle 8:42 pm

    Ingegneressa,io contratto eccome!ma appunto,i’m a woman!

    • Liven mercoledì 30 novembre 2011 alle 2:38 am

      Verissimo!!! La mia miglior amica è ingegnere e fa paura: ad andare con lei per mercati fai affari d’oro^^ In compenso io che sono umanista faccio pena…Mi fregano più di albino-.-‘

  4. kitsune martedì 29 novembre 2011 alle 11:45 pm

    aah come ti capisco, anche io sono come te!!!
    facci sapere se il corso poi conta qualcosa! 😀

  5. harahel13 mercoledì 30 novembre 2011 alle 12:11 am

    hai presente quel papiro che parla degli ingegneri dal titolo “Siccome sono un ingegnere?” bhè, dovresti leggerlo! 🙂

    http://eurus.over-blog.com/pages/Siccome_sono_un_ingegnere_-1168179.html

  6. Towanda mercoledì 30 novembre 2011 alle 1:30 am

    Io non sono ingegnere e soffro dello spesso problema. E’ che anch’io parto dal presupposto che se un oggetto è venduto con un certo prezzo significa che quel prezzo vale tutto il lavoro che c’è alle sue spalle. Perché dovrei fare una cosa odiosa come contrattare? Io non vorrei che il mio lavoro venisse contrattato!!! Mi sembra di fare l’accattona e di sminuire il lavoro altrui. Sono solo una paranoiata?!

  7. Emanuela mercoledì 30 novembre 2011 alle 1:35 am

    Io non sono ingegnere ma mi vergogno lo stesso a contrattare…

  8. kamamuri mercoledì 30 novembre 2011 alle 9:24 am

    Comunque anche gli ingegneri contrattano: ad esempio su quanto cemento mettere nei piloni dell’autostrada…

  9. sefirj1 mercoledì 30 novembre 2011 alle 4:30 pm

    Il problema è che vi hanno mandano a fare gli ingegni agli antipodi. In qualsiasi altro continente o regione – America Latina, Africa, Medio Oriente, India – negoziare è un “survival skill”. E’ una semplice questione di abitudine, suvvia non disperate. 🙂

  10. Jived mercoledì 30 novembre 2011 alle 7:46 pm

    Guarda se vuoi risparmiare ti consiglio di fare un mese tra i mercati cinesi: la regola fondamentale è che qualunque cifra loro cederanno, ti avranno fregato lo stesso… Ma in un mese di contrattazioni con loro, o ne esci esaurito o esci manager.

  11. elicarmi martedì 6 dicembre 2011 alle 1:40 am

    personalmente sono come te…mi scoccia esser presa per taccagna (anche se potrei farlo, visto i soldi che prendo) ma piuttosto preferisco girare, farmi fare vari preventivi e andare dove mi fanno meno…mio papà invece è da paura…lui specialmente quando và in viaggio contratta con tutti…è tremendo…e la spunta sempre…infatti quando puo’ me lo porto dietro, perchè a volte ha la faccia come il culo! albi se sapevo te lo facevo far da mio papà!!!cosi intanto bevevi anche un giosso di vin…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: