Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Archivi giornalieri: giovedì 26 gennaio 2012

Australia Day 2012

Come raccontavo, qui in Australia oggi e’ Australia Day. E’ un po’ come la nostra festa della repubblica del 2 giugno, e in effetti qui il 26 gennaio in teoria dovrebbe essere estate.

In teoria.

In pratica, piove e qua non si vede il sole da per lo meno una settimana. Non vi dico il weekend che sta per arrivare: siamo in attesa di inondazioni! Alla faccia del downunder che in teoria dovrebbe essere il paese piu’ arido del mondo.

Leggiucchiavo prima alcuni blog di italiani in Australia, e sono capitato nelle foto di facebook di una tipa italiana “amica di amici” che conosco, e che abita a Brisbane sin dai tempi in cui a Brisbane vivevo pure io. Faccia e fisico da bonazza ma espressione da persona superficiale e un po’ vuota, diciamo. Avete presente il tipo no, occhialone da sole costante, espressione di repertorio provata allo specchio, pose da figa. E le foto in tema: feste, surf, spiaggia, sorrisoni, festoni.

Alcune sembrano le foto che facevo io… 5 anni fa. Quando a Brisbane era tutto festa e casino e spiaggia e vita spensierata.

Io nel frattempo pero’ sono cambiato. Sono andato e sono tornato, e mi sono un po’ svegliato da questo sogno australiano. Certo, sono tornato a vivere qui perche’ qui si sta bene, la vita e’ facile, il tempo libero e’ tanto, il lavoro e’ splendido e la paga e’ alta.

Pero’. Se mi togli il sole e non vado in spiaggia, e’ come togliere lo sfondo a una bella cartolina. Quello che resta e’ la vera Australia, un paese che anche i suoi cittadini definiscono spesso con la parola “shallow“. Come l’italiana di Brisbane di cui raccontavo, che sembra una miss: bel sorriso e faccia da stupida, occhi grandi ma poco profondi.

Ma io, che non ho un bel sorriso ma neanche la faccia da stupido, in questi giorni piovosi di vacanza non faccio altro che ritrovarmi a guardar fuori dalla mia finestra, e dirmi che qui si sta benone, certo… ma purtroppo o per fortuna, nel mio destino sta scritto che prima o poi dovro’ rifare il bagaglio, e tornare alla civilta’.

Alla vita vera.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: