Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

La noia, la noia, la noia

Io sinceramente il senso di esistere di twitter faccio ancora fatica a capirlo. (A parte che mi sembra un doppione dello status di facebook, ma vabbe’). Vi faccio un esempio simulando a caso cosa avrei potuto scrivere negli ultimi giorni.
E’ da un paio di giorni che fa bel tempo qui a Sydney. Tanto che oggi mi sono dimenticato a casa l’ombrello, e infatti ora all’orizzonte vedo nuvole di tempesta. #edmondo_bernacca

Visto che faceva bellissimissimo, sabato sono pure andato al mare, a Manly Beach… c’era un’acqua che sembrava di essere in piscina. #figata

gnegnegne sabato sono andato al mare, e voi a ghiacciarvi il culo. #ghghgh

domani vado a Melbourne per lavoro. Torno venerdi sera. #ilviaggiatore

Domenica vado a Brisbane per lavoro. Torno mercoledi della settimana dopo. #ilviaggiatore

…Ecco. Io non so cosa ci trovi la gente. Sul serio. Viene da dire chissenefotte pure a me che li ho scritti, figurarsi a chi li legge. Qualcuno mi spiega che senso ha leggere quello che qualcuno sta pensando o facendo, in 140 (o quanti sono) caratteri?

Boh.

Annunci

10 risposte a “La noia, la noia, la noia

  1. Fabiusli lunedì 20 febbraio 2012 alle 5:50 pm

    Condivido il tuo giudizio sui tweet “comuni”, ma la potenzialità del mezzo si vede per me soprattutto come veicolo di flash news. È un po’ come leggere i titoli del giornale al mattino, che poi è quello che la stragrande maggioranza dei lettori fa quando ne compra uno.

    Non che finora si siano raggiunti alti livelli di qualità da questo punto di vista, ma credo l’orizzonte sia lì.

  2. Stila lunedì 20 febbraio 2012 alle 6:54 pm

    Anch’io faccio ancora fatica a vederci un senso… l’unica cosa per cui lo trovo comodo è che lo posso usare per vedere tutti assieme gli aggiornamenti degli utenti che seguo: anziché passarmi in rassegna tutti i siti e tutti i blog per vedere se hanno scritto qualcosa di nuovo, do un’occhiata a twitter e vedo tutto.
    Ma se non ci fosse questo, anch’io lo troverei profondamente inutile.

  3. Andrea O. lunedì 20 febbraio 2012 alle 7:29 pm

    Beh se lo usi così, giustamente #chissenefotte. Io, peddirti, non sono su FB ma uso molto twitter, evitando gli egocentrici e chi scrive appunto che cosa ha mangiato per colazione e cosa sta guardando alla tele. Seguendo la gente giusta (= giusta per gli interessi che uno ha) è una miniera di informazioni, talvolta utilissime.

  4. S lunedì 20 febbraio 2012 alle 11:15 pm

    neanche io ho mai capito a cosa serva. quindi direi… serve a niente.

  5. james76 lunedì 20 febbraio 2012 alle 11:48 pm

    Io lo uso per seguire uno strano italiano emigrato in Australia…:-)

  6. ivabellini martedì 21 febbraio 2012 alle 12:58 am

    propio ieri mi sono registrato a QQ(come twitter) e renren(come facebook) in Cina per vedere l ambiente e se riuscivo ad accalappiare qualche cinese, è andata bene con renren, non avevo mai avuto visitatori dalla Cina e ora li ho, anche QQ è ottimo con 900 milioni di cinesi registrati ma devo impratichirmi, dai un occhiata qui http://t.qq.com/ivabellini vedrai che assomiglia twitter (saranno mica tutti matti sti cinesi con il loro twitter!), ho trovato subito una ventenne cinese che studia a Roma.

  7. Akanishi martedì 21 febbraio 2012 alle 2:28 am

    Se tu leggessi i blog giusti sapresti che ormai twitter è diventato un modo per seguire gli interessi (= i link) persone e personaggi a te congeniali. è ben diverso dallo status di facebook perché come ha scritto qualcuno prima di me, in twitter segui non i tuoi amici (talora vecchi amici con cui magari hai ormai poco in comune) ma le persone di cui “vorresti essere amico”. io per esempio seguo Darwin in viaggio sul Beagle.

    • u martedì 21 febbraio 2012 alle 8:51 am

      Concordo, twitter sostituisce un po’ i feed rss. Più che per tweet di stato è il posto per brevi commenti (troppo brevi per farci un post), link con commento e l’occasionale rimando al post sul proprio blog.

  8. from uk martedì 21 febbraio 2012 alle 5:35 am

    basta non iscriversi alla gente sbagliata. Seguo un sacco di gente con gusti simili o interessanti che tweetta link interessanti(per me) oppure lo uso per ricevere notizie varie da siti,persone,gruppi musicali etc.

  9. parkadude giovedì 23 febbraio 2012 alle 3:00 am

    Albino, è che non ti è venuto in mente un c..o di interessante da dire. Capita. I tweet li segui se sono interessanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: