Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Non tutti sanno che…

A Sydney e’ pieno di ragni. Mai visti tanti ragni in vita mia. Sono ovunque: in casa, fuori casa, sotto gli alberi. Mentre cammini per i marciapiedi capita a volte di ritrovarsi a mangiare ragnatele. Senza contare qualche mese fa, quando mi sono svegliato con un ragno gigante appeso a un filo che pendeva dal soffitto e a 15 cm dal naso.

A Sydney e’ pieno di pappagalli, tanto quanto a Brisbane e’ pieno di pipistrelli. Onestamente: meglio i pipistrelli, almeno non rompono i coglioni la mattina presto. E poi i pipi di Brisbane sono flying foxes, grandi ma vegetariani, quindi innocui. E fanno molto Gotham city.

In Australia la gente paga migliaia di dollari per assicurazioni private inutili (visto che la mutua funziona ESATTAMENTE come le strutture private), perche’  sembra convenga quando ti scarichi le tasse. E ti ci danno sopra tipo 200$ l’anno in occhiali e lenti a contatto, e un paio di sedute aggratis dal dentista. La cosa da ridere pero’ e’ che se usi la tessera della mutua (la Medicare) non paghi niente, mentre se tiri fuori quella privata prima paghi e poi ti ridanno i soldi. Boh. E soprattutto, che anche se hai la privata quella pubblica la devi continuare a pagare lo stesso. Ari-boh.

In Queensland (e non so se anche altrove, spero di no) hanno vietato agli scooter e alle moto di sorpassare ai semafori. Quindi vedi questi con gli scooter che stanno belli in fila ad aspirarsi i fumi di scarico della macchina davanti. Viene da chiedersi: se in citta’ gli scooter devono restare in fila, che cazzo di senso ha comprarsi lo scooter?!

In Australia e’ obbligatorio il caschetto se vai in bici. Ma non se vai in skateboard, che e’ tipo due ordini di grandezza piu’ pericoloso. Quindi al semaforo ti capita di vedere scene tipo: macchina ferma, con dietro uno scooter che aspetta diligentemente, e a fianco uno in bici e caschetto. Sorpassati in velocita’ da uno in skateboard che salta sopra il marciapiede rischiando l’osso del collo a ogni metro. Bello.

A Brisbane non entri nei locali se non hai le scarpe di pelle. A Melbourne non entri nei locali se non hai una maglia/camicia col “collo” (tipo, in t-shirt non entri ma in polo si). Quindi a Brisbane capita di vedere gente che entra nei locali con scarpa di pelle e boxer da mare, mentre a Melbourne entri se hai la polo anche se sotto sei scalzo. Quelli vestiti normali invece li lasciano fuori.

Vista la composizione degli emigranti, in Australia le scritte in lingua straniera di solito sono in italiano, cinese, greco, coreano, giapponese, thai. Il francese lo vedi solo dopo, sotto, in piccolo, e cosi’ il tedesco. Lo spagnolo invece e’ non pervenuto, non se lo caga veramente, ma veramente, ma veramente nessuno qua.

Vista la composizione degli emigranti, probabilmente 20 anni fa il coreano e il thai non c’erano, e probabilmente fra 20 anni italiano e greco non ci saranno piu’. Contando soprattutto che l’eta’ media dell’emigrante italo-greco in Australia e’ attorno ai 70 anni ormai, mentre indo-cino-giappo-korethailandesi arrivano qui a vagonate (alcuni, a barconi) e si riproducono come funghi.

Advertisements

18 risposte a “Non tutti sanno che…

  1. destinazioneestero mercoledì 14 marzo 2012 alle 4:38 pm

    Quella sugli scooter mi ha sconvolto! Neanche male quella sulle assicurazioni, eh!

  2. Stila mercoledì 14 marzo 2012 alle 6:09 pm

    Anche a Praga era pieno di ragni giganti!
    La cosa degli scooter è abbastanza idiota…
    Quando ero a Perth non mi hanno fatta entrare in un locale perché indossavo le All Star.
    Meglio i pappagalli di Sydney, i pipistrelli di Brisbane… o i corvacci di Tokyo? 😀

  3. Emanuele mercoledì 14 marzo 2012 alle 7:39 pm

    Non sono pericolosi i ragni australiani?

  4. lorenzo mercoledì 14 marzo 2012 alle 7:55 pm

    auguri vècio! 🙂

  5. Riccardo mercoledì 14 marzo 2012 alle 9:36 pm

    Da te non me l
    ‘aspettavo skateboard con la “c”. Comunque articolo divertente come al solito.

  6. Liven mercoledì 14 marzo 2012 alle 11:10 pm

    ♫ ♪♫Tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri albinoooooo♪♫ ♪( con la oooooo stonatissima da ennesimo brindisi^^)

  7. Chiara mercoledì 14 marzo 2012 alle 11:45 pm

    interessante! ma che mi dici invece dei serpenti? è vero che è normale trovarseli in casa?
    quella di entrare nei locali con la polo anche se scalzi mi ricorda certe feste fighette sulla spiaggia della Riviera! ma anche per le donne applicano un dresscode così rigoroso?
    AUGURI!!!!!!

  8. Alberto giovedì 15 marzo 2012 alle 1:20 am

    Bah, cosa aspetti? c’è una Metropoli Tentacolare che ti aspetta ad un tiro di schioppo (o quasi).

  9. Fabio giovedì 15 marzo 2012 alle 2:22 am

    お誕生日おめでとう!
    Finita la parte cortese del commento..Albino vaccagare_tuttoattaccato!
    Cosa vuol dire Locali? Fa l’ingegnere e fornisci una definizione rigorosa!
    Vuoi dirmi che se cerco di entrare in un pub di Melbourne in camicia con collo alla coreana (visto che li citi, li infilo nel discorso pure io) ti lasciano fuori?
    Saranno solo quelli un po’ più sostenuti, kana?
    Per fortuna devo ancora fare lo shopping pre-trasloco..

  10. Allison Burne giovedì 15 marzo 2012 alle 3:59 am

    So che ci sono dei locali che affittano le giacche eleganti all’entrata…ma secondo te poi le fanno lavare a secco?
    E’ un luogo molto curioso questo blog…. ci vengo quando mi viene la tentazione di lamentarmi di dove sto, quindi ogni 5 minuti :))

  11. kitsune giovedì 15 marzo 2012 alle 5:04 am

    ahaha! sii mi ricordo i pappagalli di Sydney e mi era piaciuta come cosa vederli nelle strade cittadine ma…immagino che se te li devi sorbire tutti i giorni non siano poi così piacevoli…:P

  12. Akanishi giovedì 15 marzo 2012 alle 1:16 pm

    è proprio un mondo alla rovescia. Buon compleanno

  13. spaghettialcanguro domenica 18 marzo 2012 alle 2:32 pm

    naaa ma dai, ragni no vero? noi siamo qui da meno di una settimana e ancora niente. Spero sinceramente di non incontrarne mai se non sono al di la` di una protezione in plexiglas spessa mezzo cm. Ti seguiremo, visto che ci fermiamo per un bel po’ di tempo! Ah ho visto uno rollerblader che s’e` buttato in discesa tra le macchine ,senza casco…altro che sicurezza.

  14. Rob martedì 27 marzo 2012 alle 4:08 am

    come hai risolto con il ragno?

  15. elicarmi martedì 27 marzo 2012 alle 10:25 pm

    io mi ricordo di un ragno mega che non riuscivi ad uccidere nemmeno col giornale arrotolato duro, anzi, ti rideva dietro…io sono ragnofobica ( e dico ragnofobica in quanto mi fa paura e schifo solo il ragno) e se mi trovassi con un ragno ciccione a 15 cm dal naso, non solo sveglierei tutto il paese con le urla, ma rischierei un infarto non da poco…per il resto anche qui fanno la selezione de cazen…e gli asiatici ovunque vanno mi sembra si riproducano a sbrega…beati loro…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: