Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Ho visto cose che voi umani

Qui da Tokyo in questo nebbioso sabato mattina, in un raro momento di pace e calma ho finalmente trovato il tempo di cambiare la testata al blog. Curioso che per poterlo fare sia dovuto venire fino in Giappone.

Ma facciamo un passo indietro, prima di spiegare. Come ben sapete tra queste pagine (pagine per modo di dire) Tokyo l’abbiamo chiamata la Metropoli Tentacolare, data la sua dimensione spropositata che sembra non avere inizio ne’ fine, tanto che anche dall’edificio piu’ alto della citta’ il grigio dei palazzi continua senza interruzioni fino all’orizzonte. Tokyo e’ e restera’ per noi la Metropoli.

Ok. Ma ora che siamo a Hong Kong, che si fa? Come minchia la raffiguriamo al lettore di Voghera? Beh, so benissimo che la cosa e’ stata detta e ripetuta in mille salse, ma il paragone quello e’, non c’e’ niente da fare: Blade Runner. Hong Kong e’ la citta’ di Blade Runner. Ho messo una foto qui sotto ma non credo renda abbastanza l’idea. Dovreste andare a vedere coi vostri occhi per capire.

So che alcuni di voi a questo punto storceranno un po’ il naso, dato che in passato ho gia’ paragonato Tokyo alla citta’ di Blade Runner. (in un post che tra parentesi modestamente ha spaccato – ma erano altri tempi e ora non sono piu’ er ghepardo de na vorta, o piu’ che altro non lavoro piu’ in un’azienda giappa che mi tiene giornate intere a non fare un cazzo perche’ non sa come utilizzare un gaijin… vabbe’, sto andando fuori tema).

Diciamocelo. Ammettiamocelo, su. L’idea non e’ poi cosi’ originale. Per nulla direi. Ma basta che vi veniate a fare un giro da queste (e quelle) parti per capire cosa intendo dire. Venite a Tokyo, salite su un grattacielo di notte e ammirate la Metropoli. Vi troverete di fronte allo spettacolo di mille luci a 360 gradi, da voi all’orizzonte, ovunque voi guardiate, come se la citta’ fosse tutto e non finisse mai. Ma se guardate bene e aguzzate la vista, noterete che che la citta’ non e’ tutta uguale. Vi accorgerete che e’ formata da varie parti, a chiazze – ci sono zone con case basse, zone di condomini a 6-10 piani, zone di grattacieli (facilmente riconoscibili pure: Shinjuku, Marunouchi, perfino Yokohama in lontananza) che spuntano qua e la’ in mezzo a un continuo quasi piatto.

Hong Kong invece e’ totalmente diversa. Se ne vede la fine, eccome, e poi c’e’ la baia in mezzo che risalta come una macchia scura. E poi la citta’ e’ piu’ piccola, visto che in fondo ci vivono ammassati “solamente” 8 milioni di persone. Eppure HK ha piu’ luci (molte piu’ luci), edifici piu’ alti (molto piu’ alti), condomini di 50-70 piani che svettano come torri, grattacieli molto piu’ numerosi e molto piu’ concentrati di Tokyo. Di notte, se possibile, HK e’ uno spettacolo ancora piu’ bello da vedere.

Come nella foto che ho “rubato” in rete per l’intestazione (il cui autore spero mi perdonera’), e che ripropongo qui sotto in tutta la sua maestosita’.


P.S. Io ora vivo in una di quelle torri… (un po’ a destra di quella piu’ alta…)

12 risposte a “Ho visto cose che voi umani

  1. S domenica 28 ottobre 2012 alle 12:35 am

    O_O waaaaaaaaaaaaa… suteki!!
    si in effetti è vero, ricorda proprio blade runner
    ma più luminosa forse? c’è qualcosa di più…colorato…
    fighissima comunque >.<

  2. Stefano domenica 28 ottobre 2012 alle 1:38 am

    Ciao Laowai
    Ti sei fatto un giretto sul Victoria Peak per vedere la citta ai tuoi piedi? ( e fare foto per il blog)
    Vai e scopri i meandri oscuri della città e poi raccontaci le tue avventure specie quelle con le cinesine.
    P.S. fatti un giretto anche a Macao quando hai tempo

  3. umb domenica 28 ottobre 2012 alle 2:39 am

    Enjoy! Concordo col suggerimento della gita a Macao…

  4. riruinglasgow domenica 28 ottobre 2012 alle 3:59 am

    non so come dirti in modo gentile che questo nuovo nome del blog non mi piace.

  5. forzalube domenica 28 ottobre 2012 alle 10:38 am

    Scusa l’ignoranza, ma “Alle porte di Tannhäuser” che vuol dire? A me ricorda un’opera di Wagner, ma non capisco cosa c’entri con te e con Honk Kong.

    • albino domenica 28 ottobre 2012 alle 11:27 am

      Eh la scuso si l’ignoranza… mi tocca!😀
      L’hai letto il mio post? Hai colto il paragone HK- Blade Runner? Sei andato a rivederti il link che ho linkato? Ecco.
      Dopo aver fatto tutto questo, ti sparo la domanda fatidica: Mai visto Blade Runner? Minchia una delle scene piu’ famose della storia del cinema…
      Ecco la versione italiana: http://www.youtube.com/watch?v=9UVhl8t3Tu8
      E quella originale (piu’ intensa, a mio avviso): http://www.youtube.com/watch?v=ZTzA_xesrL8
      (NB. ATTENZIONE SPOILER – non cliccare il link se non vuoi bruciarti il finale del film… se non l’hai visto guardalo tutto perche’ merita)

  6. forzalube domenica 28 ottobre 2012 alle 11:54 am

    Allora risposta alle domande.
    Sì, sì, no (che avevo fretta, il 1° o il 2°?).
    Sì, visto tutto, non ricordo se una o 2 volte (forse il director’s cut e la versione tradizionale), ma si tratta cmq di molti anni fa e in pratica non ricordavo che l’androide citasse Tannheuser nel suo monologo finale. Grazie per il video.
    Cmq il titolo non mi convince.

  7. majin domenica 28 ottobre 2012 alle 7:00 pm

    lo stesso Kubrick disse di essersi ispirato a Blade Runner dopo essere stato nel Golden Gai di Shinjuku

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: