Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

La giungla (di cemento e non)

Hong Kong ha veramente una geografia pazzesca. Fuori di testa, ma anche affascinante se ci pensate.

Da una parte c’e’ il mare, la baia. Dietro subito le montagne (o per meglio dire colline) a picco, verticali quasi. In mezzo si estende la citta’, su uno spazio ristrettissimo, in lunghezza di fronte al mare e ad arrampicarsi sulle colline. Dal cielo me la immagino assomigliare a una balena grigia adagiata sulla spiagga, lunga e stretta.

La citta’ e’ una ragnatela impossibile di cemento, come ben sappiamo. La particolarita’ sono i condomini, larghi mezzo metro quadro e alti millemila piani, delle torri-abitative da vertigini (sia a chi sta in strada che a chi ci vive). Io stesso vivo in un appartamento con 3 camere da letto, che sommato tutto sara’ si e no 65 metri quadri. (ecco il link a un appartamento del mio condominio). Fatevi il conto di quanto minuscole sono le camere. L’edificio, per inciso, ha 3 apparamenti per piano (quindi una superficie di… 250mq a tenersi larghi?) e la bellezza di 36 piani.

Dietro la "catena collinosa" (e la passi in 10 minuti di bus), c’e’… beh, guardate con i vostri occhi le foto che ho scattato sabato. Nonostante fosse un po’ nuvoloso c’erano comunque 27 gradi e ho ben pensato di prendere un autobus verso il mare. Nel giro di venti minuti sono passato dalla giungla di cemento alla… giungla vera e propria!

Tutto questo e’ molto bello e suggestivo, intendiamoci. Solo che mi viene un po’ da chiedermi: ma fare la citta’ un attimo piu’ larga con case di dimensioni decenti… no eh?

9 risposte a “La giungla (di cemento e non)

  1. Andrea martedì 12 marzo 2013 alle 8:46 am

    Ma dai, sempre meglio di Perth dove devi prendere la macchina e guidare 20 Km per andare al supermercato.

  2. Emanuele mercoledì 13 marzo 2013 alle 4:44 am

    Visto che hanno soldi da buttare non potrebbero allargare la costa come fanno in Olanda?

  3. jived venerdì 15 marzo 2013 alle 7:16 pm

    E non sei atterrato sul vecchio aeroporto di HK faceva ancor più cyberpunk. Il nuovo aeroporto dovrebbe essere sorto su un territorio “terraformato”🙂 sicuramente hanno già ristretto la baia mi ricordo anche un cantiere dove gettavano terra (ricordo che risale al 1997 quindi potrei anche sbagliarmi). Ci sono anche le simpatiche isole da aggiungere alla fauna paesagistica di HK, perlomeno valgono per il pesce (buoni ristoranti di pesce ad HK comunque non mancano sicuramente, slup!).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: