Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

mappamondo impazzito

Lunedi torno in Giappone. A Kobe questa volta (ma sto una notte sola, poi vado a Tokyo fino a sabato). E’ la prima volta che vado a Kobe, e pensavo che con tutti gli anni che ho vissuto in Giappone non ho visto neanche la meta’ dei posti che avrei voluto visitare. Tipo che non sono mai stato in Hokkaido, ne’ a Okinawa, ne’ – per dire – a Kobe a mangiare la cobegghiu’.

In compenso a fine giugno vado in Europa in viaggio di lavoro (e di piacere ( – con biglietto pagato, nda)) e sbarco a Londra. Per la prima volta. Si perche’ dovete sapere cari lettori che albino si e’ girato tutta l’Australia da capo a piedi (a parte Uluru. A me le mete turistiche non dicono molto, e poi l’outback che ho vissuto io per 7 mesi e’ quello vero, quello del Pilbara e di Paraburdoo, mica quello delle fighette in viaggio di nozze). Dicevo: albino ha girato in lungo e in largo l’Australia, ha traslocato il traslocabile ed e’ volato un po’ ovunque in Asia (ha guidato per 3 mesi nel traffico di Kuala Lumpur, per dire, e chi e’ stato in certi paesi asiatici sa cosa intendo dire)… ma a Londra non c’e’ ancora stato.

Sara’ che a me le mete turistiche, come dicevo, fanno un baffo? Macche’ – e’ che quando ero all’universita’ ero squattrinato, e poi sono partito all’altro capo del mondo. Con un paio d’anni in mezzo in cui non sapevo bene cosa volevo fare della vita (spritz in compagnia esclusi). Da allora le mie ferie le passo nel paesello natío, e quando viaggio in posti nuovi e’ quasi esclusivamente per lavoro.

Ed eccomi qui, nel 2013. Conosco Tokyo meglio di Treviso (veramente!), ma sono stato ad Osaka solo una notte di sfuggita. Ho girato completamente l’Australia ma non ho mai messo piede in Nuova Zelanda. Sono stato in India, Thailandia, Filippine, Cina, Taiwan eccetera, ma non ho mai messo piede nel continente americano. Ho girato quasi tutta l’Europa continentale, Grecia e Portogallo escluse, ma non sono mai stato in Sicilia. Ne’ a Napoli.

E’ una cosa abbastanza schizofrenica, il mio mappamondo personale. E la cosa tragica e’ che ci sono tantissimi posti dove vorrei andare, ma andarci vorrebbe dire rinunciare a vedere la mia famiglia, i miei amici.

Ci vorrebbero 3 mesi di ferie l’anno, cribbio.

6 risposte a “mappamondo impazzito

  1. Alessio venerdì 7 giugno 2013 alle 11:06 pm

    Se a Londra ti capita un weekend o qualsiasi altro giorno libero facci sapere, ti offro volentieri un caffè😀 Oltre ad avere una guida per Londra assicurata.

  2. Marina sabato 8 giugno 2013 alle 7:33 am

    Ue’, vale esattamente lo stesso per la sottoscritta. Come ti capisco! Speriamo di beccarci stavolta a Tokyo?

  3. Paolo lunedì 10 giugno 2013 alle 4:21 pm

    Quando vuoi venire a Napoli, il posto c’è🙂

  4. Giacomo martedì 18 giugno 2013 alle 8:06 am

    Io a Londra mi ci sono trasferito per lavoro domenica scorsa.

  5. Estrattore a freddo sabato 11 gennaio 2014 alle 9:30 am

    Il viaggio più bello è quello che facciamo con le persone alle quali siamo legati e non importa dove andiamo.
    Sara

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: