Alle porte di Tannhäuser

mondoalbino sbarca a Hong Kong

Dieci piccole Indiane Vol.2 – Lost in Translation

Ricordate le tre giappine perse per l’Italia di cui raccontavo l’altro giorno? Ebbene, udite udite… ieri ho scoperto che i fatti non sono avvenuti per nulla come ho raccontato. Sembra che la persona che mi ha riportato questa storia abbia fatto un filino di confusione e si sia persa qualche dettaglio nella traduzione degli eventi.

Ecco come sono andate veramente le cose: in metro a Roma le tre giappine super-eccitate erano perse in chiacchiere a voce alta (chissa’ se lo fanno anche a casa loro? Vabbe’, dettagli…) . A un certo punto salgono due zingarelle le quali sfilano il portafogli a una di loro. Una delle tre indiane si accorge del fatto e avverte le altre, ma il tutto naturalmente succede mentre si stanno aprendo le porte della metro. Ovviamente. Insomma, le tre giappine scendono alla stazione mentre le due ladre si sono gia’ defilate.

E’ andata a finire che le tre hanno ritrovato il portafogli in stazione, completo di tutti i documenti ma privo di contanti e del bancomat. La giappina in questione infatti era stata cosi’ furrrrrba da appiccicare il PIN della carta sulla carta stessa. Morale: le zingarelle hanno fatto a tempo a ritirare un paio di migliaia di euro prima che la carta fosse bloccata. Cosa che non e’ costata nulla alla proprietaria della carta visto che l’assicurazione l’ha coperta. E cosi’ un’altra rata del mercedes del ROM di turno e’ stata pagata a spese di qualche ignara banca giapponese. Grazie e arrivederci.

Alla fine della storia ci manca solo un particolare da chiarire: ma se la tipa ha ritrovato il portafogli, come mai e’ ritornata in Giappone il giorno stesso? La cosa naturalmente non e’ successa, e qui sta il bello della mis-traduzione. Quello che mi era stato detto e’ che la tipa "is going back with a Qatar flight"… mentre in realta’ non era la tipa bensi’ il portafoglio quello che "is back" (=they found it) e non e’ che la tipa sia tornata a casa con un volo della Qatar Airways, come mi avevano detto, bensi’ la giappina in questione…. di mestiere fa la hostess per la Qatar Airways!

(…e poi ti chiedi come nascono le leggende metropolitane. Da mondoalbino, no?)

5 risposte a “Dieci piccole Indiane Vol.2 – Lost in Translation

  1. Luca giovedì 8 agosto 2013 alle 4:03 pm

    Tutto e’ bene quel che finisce bene… Nel senso che questo epilogo e’ piu confortante x noi italici ospiti del turismo nippo-indiano. Pero’ … Chi ti ha riferito gli eventi ha forse imparato l’inglese con i corsi radio elettra? Mi sembra simile al francese di Toto’ e Peppino scesi alla stazione di Milano (noio volevam savuar …)
    Evabbe’… Adesso ci starebbe un bel “tutto il mondo e’ paese” ma so che non condivideresti.

  2. adriana giovedì 8 agosto 2013 alle 8:48 pm

    Bello questo post.. mi sembrava di leggere qualcosa di Chandler – Albino Marlowe!!!

  3. Miss Sonia (@MissSuomi) giovedì 8 agosto 2013 alle 10:21 pm

    Nouu e io che ancora ridevo all’idea della giappinia che si colpevolizzava sul volo di ritorno :DD
    Peccato sarà per la prossima volta ;))
    Ciao , sono nuova, ti ho scoperto grazie a Tokyo Hell e da oggi sarò una tua fedele lettrice!😉

  4. Emanuele domenica 11 agosto 2013 alle 2:52 pm

    Mi stupisce che il governo giapponese non abbia fatto qualcosa del genere
    http://www.romatoday.it/cronaca/scippi-roma-turisti-governo-inglese.html
    Purtroppo come avevo scritto giorni fa, la situazione a Roma da questo punto di vista è degradata e quello che è peggio è che sembra che non ci sia tutta questa volontà di porre rimedio. Le zingarelle di cui parli anche tu sono conosciute da sempre da tutti ma se continuano imperterrite a rubare, tutti i giorni negli stessi posti, è evidente che non funziona niente in questo paese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: